Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 23 - a.s. 06/07
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 04/03/2007
raccontiscaffali

Sommario

DENTRO LA SCUOLA

Il nostro programma non cambia

di Assemblea Nazionale Comitati Buona Scuola
Vatti a fidare
di Francesco Mele
Vale ancora l'articolo 3 per gli studenti disabili?
di Rosanna Vittori
Pensiero divergente
di Francesco Mele
Tolleranza - Credibilità 0-0
di Comitati Insegnanti Precari
La scuola di Michele
di Anna Pizzuti

ORIZZONTI

Bravi compagni

di Antonio Monarca
Tanti pochi fanno ... assai
di Grazia Perrone
Un animale politico
di Giuseppe Aragno
I nuovi gattopardi democristiani
di Lucio Garofalo
E' un mondo virtuale?
di Giocondo Talamonti
La televisione della commiserazione e dell'invettiva
di Vincenzo Andraous



Partecipa al nuovo
filodiretto:

F I O R O N I SI O NO ?



Il nostro programma non cambia
di Assemblea Nazionale Comitati Buona Scuola

Intervento letto (quasi) da Giovanni Cocchi al Convegno di Modena "L'Ulivo cambia la scuola" a nome dell'Assemblea Nazionale

Solo una piccola premessa. Con un tempismo che ci ha stupiti, a Giovanni è toccato di parlare nel momento in cui il ministro si è seduto alla presidenza. Il "quasi" si riferisce al fatto che a Giovanni erano stati concessi 3 minuti (TRE) ...


[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Vatti a fidare
di Francesco Mele

Abbiamo scoperto che una commissione sconosciuta, di saggi sconosciuti, sta operando in gran segreto già dallo scorso novembre sulle nuove Indicazioni Nazionali. Vi ricorda qualcosa?
Abbiamo sentito il ministro dire che gli istituti tecnici e gli istituti professionali rimarranno distinti, non è vero quello che si dice in giro. Peccato che quello che si dice in giro c'è scritto nel suo disegno di legge: "Gli istituti tecnici e gli istituti professionali di cui all'art. ... sono riordinati e potenziati come istituti tecnico-professionali ..." (Art. 1 comma 1 del disegno di legge).



Vale ancora l'articolo 3 per gli studenti disabili?
di Rosanna Vittori

Circa due anni fa, dopo una stagione caratterizzata da un elevato numero di ricorsi alla magistratura per i tagli agli insegnanti di sostegno, ci chiedevamo se questo fondamentale diritto valesse ancora. Ricordavamo allora che il nostro paese, proprio in forza di questo principio costituzionale, ha la migliore legislazione sul diritto all'istruzione dei disabili e garantisce all'handicappato, persona con il 'pieno' diritto a fruire dei Servizi dello Stato, il diritto fondamentale e primario all'istruzione. Veniamo all'oggi.



Pensiero divergente
di Francesco Mele

Oggi siamo ad 1 anno e due mesi dalla scadenza e da parte dei confederali non si parla nemmeno di piattaforma, ma si dice che entro giugno il nuovo contratto verrà firmato.

Evito ogni commento e lascio a voi le riflessioni del caso.

Mi permetto però una domanda ai difensori ad oltranza del CENTRO-sinistra: anche il CCNL Scuola va sacrificato sull'altare della paura?

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Tolleranza - Credibilità 0-0
di Comitati Insegnanti Precari

Quel che resta nell'immaginario collettivo è la supplente che concede prestazioni sessuali ai propri alunni pur di interessarli o l'insegnante di sostegno che reagisce all'irrequietezza di un bambino procurandogli un taglio alla lingua. Fatti deplorabili, certo. Perseguibili, ci mancherebbe. E poi? Al di là del facile giudizio sull'inesperienza e inadeguatezza delle responsabili, come si affronta la questione educativa? Cosa si dice sul disagio individuale degli alunni di oggi, sulla difficoltà di aggregarli a costituire un gruppo classe, a fornire loro spazi confortevoli e strutture idonee, personale motivato, preparato e aggiornato?



La scuola di Michele
di Anna Pizzuti

Michele, per ora, ha poco più di due mesi e i suoi unici impegni sono quelli di tutti i bambini nati insieme a lui: il biberon ed i grandi sorrisi di meraviglia e gioia con i quali salutare tutto ciò che capita sotto i suoi occhi vispi ed attenti.
Ma Michele ha avuto la ventura di ritrovarsi una nonna che, guardandolo, lo immagina già alle prese con la scuola o, meglio, cerca di immaginare quale sarà la scuola nella quale si ritroverà a crescere. O in quale scuola piacerebbe a lei che crescesse.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Bravi compagni
di Antonio Monarca

Bravi compagni, bisogna riconoscere che ce la state mettendo tutta per vanificare quel risicato consenso ottenuto alle ultime elezioni. Intanto siete riusciti a mettere in crisi il governo, facendolo rinviare alle camere. Probabilmente Prodi otterrà una nuova fiducia, grazie all'acquisto di qualche senatore proveniente dall'area moderata del centro destra.
In cambio sull'altare della crisi, s'è dovuto sacrificare i DICO. Il governo s'è spostato un po' più a centro. Ma che fa!



Tanti pochi fanno ... assai
di Grazia Perrone

Cominciamo dal principio.

Ovvero da quando per il personale docente - eravamo nel secolo scorso - per guadagnare la pagnotta era previsto il giuramento di fedeltà allo Stato (fascista) promulgato con le leggi "fascistissime" alcune delle quali - pudicamente ribattezzate codice Rocco - sono state conservate anche dalla Repubblica ... nata dalla Resistenza.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Un animale politico
di Giuseppe Aragno

Al centro dei nostri interessi abbiamo la scuola e in una buona scuola, si è detto da sempre, "non si fa politica". Lo sostenevano, mi pare di vederli, con l'aria severa e convinta, anche quei professori che, insegnandoci l'alfabeto della filosofia, ci tenevano che lo imparassimo bene: l'uomo è per sua natura animale politico che si esprime con la parola e si realizza nella polis. Aristotele - precisavano - "La Politica".
Il mondo va così: ciò che facciamo non sempre è figlio delle cose in cui crediamo: ci vuole prudenza, si sono le convenzioni e l'opportunità. C''è qualche volta poi l'opportunismo e, d'altro canto, è scienza popolare: tra il ldire e il fare c'è di mezzo il mare e non fa meraviglia se abbiamo tra noi, e non sono pochi, lettori-elettori che espellerebbero Aristotele dalla storia del pensiero umano, così come Rifondazione espelle Turigliatto.
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


I nuovi gattopardi democristiani
di Lucio Garofalo

...per la serie "a volte ritornano"...

I nostri ineffabili governanti/dipendenti, come giustamente li definisce Beppe Grillo nel suo blog, non solo ci mancano continuamente di rispetto offendendo la nostra intelligenza, ma violano il mandato elettorale che gli abbiamo assegnato (ma quando ci toglieremo il brutto vizio di andare a votare?) contravvenendo ad un patto siglato con chi li ha deputati in Parlamento.
Ormai è fin troppo chiaro che questi nuovi democristiani ci hanno elegantemente raggirato, sfruttando il nostro voto solo per scalare il potere, facendoci credere di salvare l'Italia e la povera democrazia italica dall'insidia costituita dal "cavaliere nero", che non è Zorro, il giustiziere dei poveri, bensì un bandito mascherato che vive ad Arcore e fa il giustiziere dei ricchi, ma soprattutto tutela e persegue i propri interessi di arcimiliardario.
Non certo in funzione antiberlusconiana, ma in chiave antioperaia ed anticomunista va interpretata e spiegata la caduta e la (finta) crisi del governo Prodi, avvenuta il giorno delle Ceneri, data di inizio della Quaresima. Ebbene, in questo dettaglio temporale, non casuale, io ravviso un segnale e un messaggio ben preciso proveniente dalla curia vaticana, alleatasi con i vertici confindustriali e l'establishment militare filoamericano.



E' un mondo virtuale?
di Giocondo Talamonti

Neppure i numeri servono a negare il virtuale, tanto che il costo della vita si virtualizza, che il debito pubblico diventi percezione, che la salute si svincoli dalle leggi della natura, che perfino la calura estiva di 40 gradi venga avvertita come fosse di 50.
Ma c'è un aspetto che sfugge ad ogni calcolo creativo: l'età. Non date retta a chi, a 70 anni vi dice di sentirsene 40. E' un mentitore, è un trafficante di verità, un pusher di idiozie, un mitomane dell'illusione.



La televisione della commiserazione e dell'invettiva
di Vincenzo Andraous

Accade sempre più sovente che personaggi pubblici, di quelli che bucano il video, che guadagnano milioni di euri per contratto televisivo o per pensione acquisita, dimentichino che, sì, la storia è creata dagli individui, ma solamente se determinata dall'azione del soggetto in questione.
Succede non di rado che dal video sbuchino volti sorridenti, che nel tentativo di condurci per percorsi educativi, scelgono di mostrarci strade esistenziali più o meno morbose, più o meno inebetenti, più o meno costruite a misura per quelle fragilità collettive, ereditate di generazione in generazione, e alimentate dalle ingiustizie sociali e generate dal benessere da raggiungere... a tutti i costi.



 

Sponde
Chi ci salverà dalla Palombelli?
Redazione - 01-03-2007
 osservascuola 
Il tema, spinosissimo, già trattato su Retescuole si aggrava di un altro ... "fattaccio".
In questo contesto riceviamo - e diffondiamo - una lettera inviata alla Redazione del TG5 e, per conoscenza, alla sede Gilda di Vicenza. La lettera - che non commentiamo - è già stata pubblicata sul Precariota di Napoli.

[ leggi ][ commenta


Brevi di cronaca

consulta qui altre rassegne stampa

Bari, genitori picchiano preside
Repubblica - 03-03-2007
Il preside della scuola media Lombardi di Bari è stato aggredito questa mattina da alcuni genitori. L'uomo, Ugo Castorina, era già stato insultato alcuni giorni fa, per imposto ai ragazzi di lasciare i cellulari prima di entrare in classe.

[ leggi ][ commenta
Presidi incaricati:
IUniscuola - 03-03-2007
Si è conclusa la prova colloquio per l'ammissione al corso di formazione con 282 ammessi dei 357 candidati; 64 Presidi incaricati ,aspiranti DIRIGENTI SCOLASTICI, hanno disertato il colloquio.
Solo 11 candidati non hanno raggiunto il punteggio per l'ammissione.
[ leggi ][ commenta
Che fine hanno fatto i risultati delle votazioni per le RSU?
Tuttoscuola - 02-03-2007
Quelle elezioni hanno riguardato quasi un milione di addetti; stando ai dati ufficiosi hanno votato più di 800 mila persone.
Ma tutto tace o, quanto meno, se i dati ufficiali ci sono, non sono pubblicati da nessuna parte e, nonostante una attenta ricerca, nemmeno sul sito dell'ARAN che ne dovrebbe curare la pubblicazione.

[ leggi ][ commenta
Burocrazia impazzita
istruzioneiuniscuola - 01-03-2007
RISCATTO degli anni di università, ricostruzione della carriera, ricongiunzione fra versamenti a diversi istituti pensionistici: sono migliaia i lavoratori della scuola lombarda che aspettano da anni il riordino della loro posizione, indispensabile per definire l'ammontare della retribuzione e della pensione, diretta e di reversibilità.

[ leggi ][ commenta
4 interviste sui temi dell'istruzione
Gilda Centro Studi - 28-02-2007
«Siamo perplessi di fronte ad una offerta formativa fortemente ridimensionata sul versante dell'istruzione professionale»
«Il Veneto ricorrerà alla corte Costituzionale contro il Decreto del 31 gennaio 2007»
«Con il Governo abbiamo un obiettivo comune: ridurre le disuguaglianze»
«Il Disegno di legge del Governo apre un conflitto di competenze con le Regioni».
Quattro assessori regionali intervistati da Renza Bertuzzi.

[ leggi ][ commenta
Videogiochi: intesa con editori software
Raiutile.rai.it - 27-02-2007
Valorizzare il ruolo educativo dei videogame e diffondere una maggiore conoscenza del Pegi, il sistema europeo di autoregolamentazione degli editori di software per la classificazione dei videogiochi in base all'età e al contenuto: sono questi gli obiettivi dell'intesa siglata lo scorso 5 febbraio tra il ministero della Pubblica Istruzione e l'Aesvi, l'Associazione editori software videoludica italiana.
[ leggi ][ commenta
Opinioni diverse sulla seconda lingua
Tuttoscuola - 26-02-2007
Per la prima volta nella scuola italiana l'esame di licenza media dovrà prevedere anche la valutazione della seconda lingua straniera.
Per effetto della riforma Moratti - che nella secondaria di I grado è arrivata quest'anno a regime dopo tre anni di graduale applicazione - gli alunni hanno dovuto studiare l'inglese e un'altra lingua comunitaria (francese, tedesco o spagnolo).

[ leggi ][ commenta
Rimosso il Dirigente scolastico di Lissone
GILDA Lombardia - 26-02-2007
Tutta la cronistoria era stata più volte rimarcata dagli organi di stampa, anche per l'episodio che aveva visto coinvolto uno studente bistrattato dal D.S.; ma non si trattava di un solo episodio anche docenti e personale ATA avevano denunciato più volte episodi di prevaricazione.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam


... domenica 4 febbraio: quattrocentesimo giorno di scadenza per il contratto scuola...


L'altra faccia dell'informatica
Paolo - 03-03-2007
 software libero 
Se vi sembra sorprendente che l'informatica possa nascondersi dietro una fila di fiaccole, negli interstizi di una filastrocca o in un brano di Calvino, e se la vostra curiosità vi spinge a mettere in discussione l'immagine che vi siete fatti di questa disciplina, allora probabilmente il ciclo di incontri "L'altra faccia dell'informatica", che si svolgeranno in marzo a Gemona, fa anche per voi.

[ leggi ][ commenta
Storia, economia, scienza, tecnologia
O. E. - 03-03-2007
 officina emilia 
Nata nel 2000 come progetto dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, sostenuto anche dalle istituzioni locali ha come scopo la diffusione della conoscenza dell'industria meccanica locale, la sua storia passata e le sue prospettive attuali e future, sollecitando i contributi di diverse competenze professionali, dalla ricerca universitaria alla didattica, alla tecnologia meccanica.

[ leggi ][ commenta
Una sfida alla mafia con la voce delle donne
Patrizia Rulli - 02-03-2007
 donne 

A Cinisello Balsamo, il 15 marzo prossimo, in occasione della Giornata Internazionale della Donna.

[ leggi ][ commenta
Violenza alle donne
Ilaria Ricciotti - 01-03-2007
 ilforasacco 

Cosa fare per arrestare maltrattamenti e violenze alle donne?

[ leggi ][ commenta
Calabresi beato?
luigi accattoli - 28-02-2007
 curiosità 
Venerdì 23 Avvenire scrive che "è avviato un processo di beatificazione" del commissario Calabresi. La famiglia, il Vicariato di Roma (dove il commissario è nato) e la Curia di Milano (dove è morto) prima dicono che non ne sanno nulla e poi smentiscono. Per tutto il pomeriggio è una ridda di illazioni e dichiarazioni. Per un momento sembra che il Vicariato abbia dato un "nulla osta" per la raccolta della documentazione sul personaggio, ma subito il portavoce smentisce anche questo preavvio.

[ leggi ][ commenta
Perchè la matematica
Istituto Gramsci Emilia Romagna - 27-02-2007
 quaderni 

Trasmettiamo con piacere la notizia dell'interessante ciclo di conferenze.

[ leggi ][ commenta
Galassia Gutenberg
Ivana Sanna - 26-02-2007
 comunicato 
La XVIII edizione di Galassia Gutenberg, realizzata con il patrocinio delle più alte Istituzioni dello Stato, ha come tema dominante il navigare: sull'acqua, nel tempo, nello spazio fisico e virtuale e anche nel sé. Centrale la sezione dedicata al Mediterraneo e le sue culture.

[ leggi ][ commenta
Non solo libri
Frilli editori - 26-02-2007
 incontri 
La Fratelli Frilli Editori in collaborazione con la Coop. Il Biscione, la Direzione della Casa Circondariale di Genova Marassi, il Patrocinio dell'Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Genova e con il sostegno della Commissione Carceri della Provincia di Genova, organizza un ciclo di "Incontri con gli autori" da tenersi nei prossimi mesi presso la casa Circondariale di Genova Marassi.

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
La Rai per la cultura
Per la valorizzazione del patrimonio culturale della Rai, Rai Trade ha varato questo progetto approntando una serie di 39 collane di dvd, comprendenti oltre 500 titoli. Per realizzare i dvd presentati nelle nostre pagine Web, sono state visionate migliaia di ore di trasmissione relative a programmi culturali antichi e recenti, si è operata una cernita e si è provveduto alla loro nuova edizione, informata a criteri di completezza e rigore intellettuale. L'iniziativa risponde, tra l'altro, all'esigenza diffusa di poter vedere e rivedere i più bei programmi culturali della Rai, opportunamente rielaborati per costituire una mediateca essenziale.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
Ideatore: Marino Bocchi
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Grazia Perrone, Anna Pizzuti
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi
Sviluppo e manutenzione del sito: Maurizio Guercio

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva