Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 14/09/2003 - a.s. 03/04
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 14/09/2003
scaffali

Sommario
VIA ALLA RIFORMA
di Alba Sasso
Così avremo una formazione classista
di Domenico Starnone
Il raglio del mulo
di Vincenzo Andraous
La scuola che ricomincia
di Gianni Mereghetti
Tra appartenenza e cittadinanza
di Giuseppe Aragno
Anno nuovo...storie vecchie
di Maria Nella Rizzo
Egregio Ministro dell'Istruzione
di Movimento Interregionale Insegnanti Precari
Quando la matematica non fa i conti...
di Alessandra Referza
Stato di agitazione permanente
di Assemblea Precari di Foggia
Professionali: figli di un Dio minore ?
di Ernesto Detto
Lezione di storia
di Red
L'Universale Finzione
di Marino Bocchi
Salvador Allende, ovvero l'altro 11 settembre
di Grazia Perrone
Ricorda con rabbia
di Anna Pizzuti
Il sorriso di Clio
di Giuseppe Aragno

21 SETTEMBRE 2003
GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA PACE


suggerimenti e materiali per possibili percorsi

VIA ALLA RIFORMA
di Alba Sasso

Il Consiglio dei ministri approva il primo decreto di applicazione della legge Moratti. Più che di una riforma epocale, parlerei di un ritorno al passato. Non basta l'enfasi mediatica: questa proposta non risponde ai sempre più ampi bisogni di sapere e di conoscenza delle bambine e dei bambini del nostro paese.

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Così avremo una formazione classista
di Domenico Starnone

Domenico Starnone ha raccontato la scuola e le sue magagne in libri ed articoli per anni. Era la scuola che non cambiava mai perché nessuno aveva il coraggio di attuare le riforme di cui si parlava, ma anche quella in cui gli insegnanti erano in alcuni casi l'unico appiglio di ragazzi con problemi più o meno grandi.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Il raglio del mulo
di Vincenzo Andraous

Quattro morti, a Rozzano, diventati presenze costanti, per chiederci perché quel ragazzo abbia fatto “piazza pulita” persino di chi era lì per caso. La domanda è già risposta, così evidente da sembrare sociologia spicciola parlarne.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


La scuola che ricomincia
di Gianni Mereghetti

Nella scuola che ricomincia al centro difficilmente si trova l’educazione, perché la fanno da padrone le mille contraddizioni della sua struttura e le troppe ingiustizie che segnano la professione docente.



Tra appartenenza e cittadinanza
di Giuseppe Aragno

Torna a merito nostro – della Cgil, intendo, di un sindacato che ha radici nobili – anche il dissenso fortissimo che non teme di uscire allo scoperto per tentare di aprire un dibattito alla luce del sole.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Anno nuovo...storie vecchie
di Maria Nella Rizzo

Domani si ricomincia, o almeno si ricomincia con i ragazzi, perchè un assaggio di ciò che ci aspetta l'abbiamo già avuto in questi primi giorni. L'idea è quella di una lotta impari, quest'anno più che mai...Viene da chiedersi...perchè?


[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Egregio Ministro dell'Istruzione
di Movimento Interregionale Insegnanti Precari

In riferimento alla vergognosa e ormai ben nota vicenda che coinvolge circa duecentomila insegnanti precari, i quali per il secondo anno consecutivo saranno gravemente lesi nei loro diritti a causa delle modalità di reclutamento e di inserimento nelle graduatorie provinciali permanenti, Le presentiamo considerazioni che riteniamo fondamentali e ineludibili.

[ leggi (2 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Quando la matematica non fa i conti...
di Alessandra Referza

Cari colleghi del Movimento Interregionale Insegnanti Precari,

sono una precaria specializzata SSIS e dopo aver letto i vostri recenti contributi vorrei farvi un ennesimo invito alla ragione ed al buonsenso.

[ leggi (4 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Stato di agitazione permanente
di Assemblea Precari di Foggia

Vogliamo semplicemente che si vada ad un'equiparazione delle abilitazioni e si proceda ad rimettere ordine fra le varie fasce di insegnanti, ripristinando l'equilibrio perduto.



Professionali: figli di un Dio minore ?
di Ernesto Detto

Sono un docente di un Istituto Professionale Statale, vorrei informare sulle scelte, a mio avviso gravissime che si stanno compiendo sulla pelle degli studenti degli Istituti professionali statali (il 25% della popolazione studentesca delle superiori).

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Lezione di storia
di Red

Prima i giudici matti e antropologicamente diversi, adesso il fascismo dittatura benigna e Mussolini «che non ha mai ammazzato nessuno» incline com’era, piuttosto, a mandare «la gente a fare vacanza al confino». Quel 27 agosto, a Porto Rotondo, Silvio Berlusconi non si è proprio voluto negare nulla. Con i colleghi Johnson e Farrell, così ben disposti, ma, purtroppo per lui, così britannicamente fedeli al loro registratore, è andato dove lo portava il cuore. E il cuore, si sa, rischia di portarti lontano da dove vorrebbe l’arida ragion politica. Per esempio, a dire cose che non dovresti nemmeno pensare.

[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


L'Universale Finzione
di Marino Bocchi

L’11 settembre ’73 è il fascismo, il nazismo è una cosa più seria, come disse una volta Carmelo Bene: non invasati nichilisti, tragici profeti ed esecutori del male, del Male assoluto, no; ma modesti, mediocri routiniers del crimine, facce comuni, come quelle di chi li aveva sostenuti, dediti a conciliare e Dio e la borsa, servili, come ieri, oggi e sempre.



Salvador Allende, ovvero l'altro 11 settembre
di Grazia Perrone

Qualsiasi avvenimento storico è suggellato – nell’immaginario collettivo – da un’immagine grafica che ne racchiude la radice e il senso. La rappresentazione grafica di un altro 11 settembre (quello cileno) è rappresentata dalla foto che ritrae il presidente Allende che indossa l’elmetto.



Ricorda con rabbia
di Anna Pizzuti

Ci si sostituisce agli oppressi, considerati incapaci di sapersi liberare da soli dei propri tiranni. Dimenticando che quasi sempre, quando hanno voluto farlo, sono stati riportati all'ordine del potere, dal potere.



Il sorriso di Clio
di Giuseppe Aragno

Quando anni fa Kissinger ha rivelato al mondo che la democrazia americana finanziò il golpe fascista di Pinochet contro la democrazia cilena, Clio, che non conosce il tempo e pone gli eventi a rovescio – li contempla impassibile come avesse davanti uno specchio – sorrise beffarda.



 

Brevi di cronaca
FERMIAMO IL WTO
Da Riva del Garda
a Cancun

“Che libertà è quella
che mette tutto
in vendita
perfino la vita?”
wto news
Berlusconi e Mussolini
Libertà e Giustizia - 13-09-2003
Ci si chiede, anzitutto: secondo Berlusconi, per giudicare se uno è stato o non un buon governante, basta sapere se ha o non ha ammazzato personalmente qualcuno?
In effetti, non risulta che Hitler, Stalin, Franco, Pinochet, Videla, (tanto per citare qualche dittatore) abbiano mai ucciso personalmente qualcuno (a parte, credo, Stalin nei suoi anni giovanili di rivoluzionario, prima di diventare il capo di tutte le Russie).


[ leggi ][ commenta
Mobbing
Gildains - 12-09-2003
La sentenza del Tribunale di Tempio Pausania n. 157/2003 presenta un interesse notevole per tutti coloro che si occupano, a vario titolo, di mobbing.
E per diverse ragioni. Si tratta, infatti della prima sentenza conosciuta di risarcimento danni per mobbing nel pubblico impiego, la cui impostazione ha inoltre il merito di una provvidenziale semplificazione probatoria.


[ leggi ][ commenta
Quel lutto sulla bandiera
Il Manifesto - 11-09-2003
Le degenerazioni delle democrazie, tutte attraversate dalla stessa impotenza arrogante della politica, il senso di fragilità che si è irradiato dallo sky-line ferito di New York a tutto il pianeta, sono tutti capitoli di un libro che l'11 settembre ha squadernato, e che nessuno può rifiutarsi di leggere. E la coincidenza oggi dell'anniversario di un doppio e opposto 11 settembre, quello cileno di trenta e quello americano di due anni fa, può solo servire da monito, contro ogni tentazione a leggere la storia come una macabra resa dei conti dei misfatti del potere, a metterci ogni volta dalla parte di ogni vittima.
[ leggi ][ commenta
Per chi non suona la campana
Il Manifesto - 10-09-2003
Impassibile, inattaccabile, inaffondabile. Così Letizia Moratti - nel suo messaggio di augurio ai tanti studenti che già da oggi torneranno in classe dopo la pausa estiva - si produce in una interpretazione magistrale e realistica delle «Tre I» berlusconiane. Che nulla hanno a che fare con l'impresa - una ce n'è e in salde mani rimane - né con l'inglese e l'informatica, fanalini di coda di una riforma viceversa strombazzata con fari abbaglianti.
[ leggi ][ commenta
"Io, professore deluso dagli studenti"
La Repubblica - 09-09-2003

Luciano Campagna insegna italiano e latino al liceo Beccaria di Milano: "Dalla riforma non mi aspetto niente di buono, danneggia molti colleghi" È bellissimo vedere che dall´altra parte della cattedra si consumano amori, litigi, gioie e dolori
La nostra scuola è ancora impostata sui programmi: si pensa più a finire il libro che a stimolare gli alunni
Da loro ho imparato a guardare il mondo senza pregiudizi I ragazzi sono più autentici degli adulti

[ leggi ][ commenta
Federalismo: sì ...
La Nazione - 08-09-2003
Ancora non si sa bene se sarà né cosa sarà. Fatto sta che il federalismo scolastico raccoglie pareri positivi tra la maggioranza dei giovani dai 18 ai 24 anni. E' parola dell'Istituto Cattaneo di Bologna, la cui ricerca — eseguita su un campione di oltre 2 mila e 300 persone — verrà presentata al salone della comunicazione pubblica (Compa) che si svolgerà a Bologna dal 17 al 19 settembre. Con alcuni distinguo.

[ leggi ][ commenta
... o no?
Il Giornale di Calabria - 08-09-2003
Se il disegno di legge Bossi-La Loggia sulla devolution fosse votato dai genitori degli studenti non ci sarebbe altra storia che questa: bocciato. Come a scuola, senza appello. Il 62,7% dei genitori italiani dice no al cosiddetto federalismo scolastico. Anche al Nord la percentuale dei contrari risulta in netta maggioranza sia nell'area del nordovest (60,9%) sia nel nordest (55,5%). Lo ha rilevato l'Eurispes in un’indagine che ha sondato l'atteggiamento degli italiani sul tema e realizzata su un campione di 1.500 genitori, con almeno un figlio che frequenta l'ultima classe delle scuole medie superiori.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
LA FARFALLA DI PECHINO
Ci sono notizie leggere come il battito d’ali di una farfalla, il cui volo si consuma in fretta. Eppure e’ un volo che dice e racconta molto piu’ di quanto siamo ormai capaci di cogliere, perche’ “il battito delle ali di una farfalla a Pechino può provocare un tornado in Arizona”
L'isola di Tycho
Quello che ancora abbiamo da dire
Anna e Vittorio - 13-09-2003
 opinione 


[ leggi ][ commenta
Numeri
RAB - 12-09-2003
 curiosità 

Dalla metà degli anni ’70, da quando cioè è stata avviata l’integrazione dei disabili nelle scuole, il nuovo anno ha fatto registrare il più alto numero di alunni iscritti. A fronte di quali risorse?

[ leggi ][ commenta
Becio
Aquilone blu - 11-09-2003
 proposta 

L'Associazione Aquilone Blu onlus, in difesa dei bambini contro abusi e pedofilia, istituisce una Borsa di Studio intitolata al suo vicepresidente, l'architetto Maurizio Muolo, vittima di incidente stradale il 21 maggio 2003.

[ leggi ][ commenta
Satyagraha: quando ad attuarlo è un prof.
Gildains - 10-09-2003
 storie 
Una scelta di lotta così radicale e netta (oltre che solitaria)come quella della collega precaria in sciopero della fame ha pochi precedenti nelle scuole del nostro Paese. Che io ricordi vi è un unico precedente di rivolta morale, spinto alle estreme conseguenze, degno di essere menzionato: Sandro Galli di Bologna che ha dedicato diversi anni della sua vita alla lotta per ottenere l’abrogazione - per gli insegnanti - del giuramento di fedeltà alle leggi dello Stato ( “codice Rocco compreso” come ci teneva a sottolineare ).
[ leggi ][ commenta
Formazione on line
Linda Giannini - 09-09-2003
 proposta 

La passata esperienza FoL ha prodotto un bilancio positivo e per il momento vengono riproposti i percorsi di seguito indicati, al quale appena possibile se ne aggiungeranno altri.

[ leggi ][ commenta
La mezza porzione
Anna Pizzuti - 08-08-2003
 cinema 

"Erano brutti momenti, ma noi vivevamo ‘poveri ma felici’… come dicono i ricchi" (Stefania Sandrelli, in C’eravamo tanto amati, "ancora, dopo quasi trent’anni, uno tra gli affreschi più significativi di una generazione che non ha imparato a contrastare le ansie del suo dopoguerra.")
[ leggi ][ commenta
Traditi
Frilli editori - 08-09-2003
 libri 
Due ricerche di Paolo Paoletti basate su documenti inediti
Testimonianze che fanno chiarezza sugli eccidi di Corfù e Cefalonia

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Iprase
L'Istituto Provinciale per l'Aggiornamento, la Ricerca e la Sperimentazione Educativi è l'ente funzionale della Provincia Autonoma di Trento per lo sviluppo professionale degli insegnanti e dei dirigenti scolastici, con scopi di ricerca in campo educativo, ma anche di sostegno alle attività delle scuole attraverso servizi di aggiornamento, documentazione, iniziative per i docenti.
Forum degli Insegnanti
Sito amatoriale dedicato al mondo della scuola. All'interno sono presenti forum, chat ed area download.
f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rubrica intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze.
Questa newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia collaborare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo fuoriregistro@didaweb.net e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Redazione: Emanuela Cerutti, Anna Pizzuti, Francesco di Lorenzo, Marino Bocchi. Sito: Maurizio Guercio. - È una iniziativa DIDAweb

  Newsletter precedente Newsletter successiva