Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 23/02/2003 - a.s. 02/03
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 23/02/2003
scaffali

Sommario
Legge delega: boomerang
di Alba Sasso
Non siamo soddisfatti
di Docenti della Scuola Media Statale “LOMELLINI-CANTORE"
Che fare?
di Emanuela Cerutti
Non ci resta che ridere...
di Anna Pizzuti
Riforma dei cicli e immobilità sociale
di Daniele Checchi
Moratti/Ds: due progetti a confronto
di Deputati DS
Dal codice deontologico allo stato giuridico, passando per la Costituzione
di Fuoriregistro
Le questioni serie della Riforma Moratti
di Gianni Mereghetti
Analisi di una bozza (di contratto)
di Grazia Perrone
Formazione on line
di Didaweb
Contro il disordine imperiale, un ordine pubblico democratico e universale
di "Le monde diplomatique
«Le marce per la pace hanno coperto i tamburi di guerra»
di "La Stampa"
In difesa della pace e del popolo iracheno
di Isa Colonna
Una strana epoca
di Francesco Paolo Catanzaro
Ragazzi
di Giovanna e Pino

Pace
per la pace
inviateci fotoinviate una e-card

Legge delega: boomerang
di Alba Sasso

Il ministro Moratti, in Commissione, ha rassicurato l'opposizione: egli intende combattere la dispersione scolastica, ma intanto riporta la scuola ed il paese indietro. i principi ispiratori di questo provvedimento, ripropongono una scuola povera culturalmente che ignora la sfida della complessità e della multiculturalità.


Non siamo soddisfatti
di Docenti della Scuola Media Statale “LOMELLINI-CANTORE"

Il collegio decide l’invio del presente documento ai Presidenti delle Camere, al Ministro dell’Istruzione, al Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale, alla Regione Liguria, agli altri Enti locali interessati, alle scuole della Provincia di Genova.
[ leggi (1 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Che fare?
di Emanuela Cerutti

Martedì18 febbraio ha avuto luogo alla Camera il seguito della discussione del disegno di legge: S. 1306 - Delega al Governo per la definizione delle norme generali sull'istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione professionale (approvato dal Senato) (3387) e delle abbinate proposte di legge.



Non ci resta che ridere...
di Anna Pizzuti

La conclusione della vicenda della legge delega sulla (diciamo così) riforma dei cicli, ha avuto, in Parlamento, vari aspetti al limite del surreale, peraltro perfettamente degni del modo in cui la suddetta (diciamo così) riforma è stata concepita e condotta nell’arco di questi due anni.



Riforma dei cicli e immobilità sociale
di Daniele Checchi

Pochi e di scarsa qualità i diplomati e laureati italiani. Un problema che la riforma Moratti acuisce invece di risolvere. E mentre la scelta del percorso scolastico resta ancorata al background culturale della famiglia, si riducono le occasioni di mobilità sociale che la scuola dovrebbe favorire.


Moratti/Ds: due progetti a confronto
di Deputati DS

La scuola della Moratti è un salto all'indietro?


Dal codice deontologico allo stato giuridico, passando per la Costituzione
di Fuoriregistro

E’ ancora quasi un sussurro, che pochi si trasmettono e che altrettanto pochi ascoltano, ma probabilmente sarà il prossimo terreno sul quale si aprirà il confronto.
Fuoriregistro comincia a premere il tasto del volume e pubblica i due documenti dai quali, presumibilmente, partirà la discussione, accompagnati da una riflessione di Domenico Chiesa, presidente del CIDI.



Le questioni serie della Riforma Moratti
di Gianni Mereghetti

Da più parti viene evidenziato che una delle questioni più importanti della riforma della scuola è costituita “dall'effettiva capacità dello Stato di garantire anche nel campo della formazione professionale, per cui vale la competenza delle regioni, "livelli essenziali di prestazione definiti su base nazionale", ma ve ne sono altri.



Analisi di una bozza (di contratto)
di Grazia Perrone

E' necessario accendere i riflettori e aprire – al più presto – un serrato dibattito pubblico su alcuni aspetti “oscuri” del Contratto, nella cui bozza, che circola, da qualche tempo, in rete, per la prima volta non compare l’area della dirigenza.



Formazione on line
di Didaweb

Una nuova area per gli insegnanti


Contro il disordine imperiale, un ordine pubblico democratico e universale
di "Le monde diplomatique

Dobbiamo dar corpo ad una norma fondamentale, quella dell'interesse pubblico universale, ed esigere che costituisca in ogni circostanza la norma di controllo dell'uso della forza e dei limiti del mercato.
condizioni sono indispensabili.


«Le marce per la pace hanno coperto i tamburi di guerra»
di "La Stampa"

Gino Strada, intervistato da Giulietto Chiesa: il 15 febbraio è stato un giorno della stessa grandezza dell´11 settembre. «Quello fu una tragedia, questo è una speranza»


In difesa della pace e del popolo iracheno
di Isa Colonna

Mobilitiamoci ancora di più contro la guerra e chiediamo alle Istituzioni che ci rappresentano, Capo dello Stato, Governo, Parlamento, di prendere le distanze dalla pericolosa politica imperiale degli Stati Uniti , di prendere sul serio i valori di pace, di convivenza e di giustizia contenuti nella Carta dell’ONU e nella nostra costituzione, e di reclamare coerenza e fermezza per l’attuazione delle altre risoluzioni – come quelle sopra citate – rimaste inattuate.



Una strana epoca
di Francesco Paolo Catanzaro

Solo quegli uomini che sapranno essere operatori di giustizia saranno un giorno anche operatori di pace.


Ragazzi
di Giovanna e Pino

Le lingue della narrazione, giochi, abitudini, quotidinaità espressi con parole del vissuto, in un girotondo linguistico privo di confini.


 

Brevi di cronaca
S C I O P E R O
Corriere della Sera - 21-02-2003
Torna alta la tensione nel mondo della scuola. E’ fissato per lunedì 24 marzo, infatti, lo sciopero generale di insegnanti e personale non docente. La protesta è stata proclamata da Cgil, Cisl, Uil e Snals. Anche la Gilda potrebbe aderire.
[ leggi ][ commenta
SCUOLA DISUGUALE
La Stampa - 21-02-2003
La distribuzione dei ragazzi e ragazze per tipi e ordini di scuola poco ha a che fare con le loro capacità individuali, molto con la posizione sociale dei genitori e talvolta anche il posto dove abitano. La riforma Moratti approvata in questi giorni dalla Camera rafforzerà ulteriormente questo meccanismo di riproduzione intergenerazionale delle disuguaglianze.
[ leggi ][ commenta
Scatola vuota
Il Piccolo - 20-02-2003
Nessuno discute che la riforma del sistema scolastico sia una priorità, ma ci lascia perplessi la decisione del governo di passare per una legge delega, ossia per una legge che sarà approvata dal Parlamento, ma che non troverà alcuna applicazione se la Finanziaria non stanzierà dei fondi per renderla operativa (Ricciayto dello Snals)
[ leggi ][ commenta
Camera con Riforma
Libertà - 19-02-2003
L'aula della Camera ha approvato la riforma della scuola. Il provvedimento dovrà tornare al Senato per il via libera definitivo perchè è stato modificato in due punti l'articolo sulla copertura finanziaria. I deputati di Ulivo e Prc sono usciti dall'aula al momento del voto. I voti a favore sono stati 258, sei i contrari e quattro gli astenuti (minoranze linguistiche)
[ leggi ][ commenta
INCOMPRENSIBILE
Cislscuola - 19-02-2003

La Camera ha approvato
una legge di riforma super-blindata
e quindi chiusa ai contributi e alle esperienze
della scuola reale.


[ leggi ][ commenta
Mancano risorse e idee
La Stampa - 19-02-2003
«Quella approvata dalla Camera è una delega incostituzionale, senza risorse, senza idee». Lo ha detto il segretario generale della Federazione Formazione Ricerca della Cgil, Dario Missaglia, sottolineando che si tratta di «una legge regressiva, che per la prima volta nella storia riduce di un anno l'obbligo scolastico, costringe i ragazzi di 13 anni a scegliere tra scuola e formazione, piega i diritti e i tempi dei bambini all'adultismo dei genitori»
[ leggi ][ commenta
Quel progetto toglie il futuro
L'Unità - 18-02-2003
L'obbiettivo dovrebbe essere soprattutto uno: puntare a dare a tutti opportunità che sono oggi appannaggio solo di pochi.
Ma non è questo ciò che lei, dottoressa Moratti, ha in mente. Né è questo l'oggetto della sua «riforma».
[ leggi ][ commenta
Precarizzazione e lavoro
Alba Sasso - 18-02-2003
La politica del Ministero dell’Istruzione tende in tutta evidenza a precarizzare sempre più i rapporti di lavoro all’interno delle scuole, ed è in linea con tutti i provvedimenti e le iniziative di un Centrodestra che sta operando per destrutturare il sistema di regole e di norme alla base del mercato del lavoro.

[ leggi ][ commenta
Sostegno in classe, l'unione fa la forza
Famiglia Cristiana - 17-02-2003
«Non parliamo di integrazione, parliamo di qualità della vita, che è più bello». Carmen Rotoli, presidentessa dell’ Associazione genitori e persone con sindrome di Down-Onlus, rappresenta l’opinione e le aspettative dei genitori di bambini e ragazzi disabili.
[ leggi ][ commenta


Tam Tam
BOTTA E RISPOSTA
Otto domande (e otto risposte da scoprire!) su temi e tematiche culturali
Il Rap
tuffo nei generi musicali, le origini, la storia, lo sviluppo, la loro diffusione nello spazio e nel tempo, i protagonisti di ieri e di oggi
E-Vote
Presidenza greca dell'UE - 21-02-2003
 proposta 

Un modo per dare a tutti un voto e una voce - è importante sapere cosa pensate e includere le vostre idee e i vostri suggerimenti riguardo a come VOI volete che sia l'UE.

[ leggi ][ commenta
Sweet sixteen
La Nuova Sardegna - 20-02-2003
 cinema 

«Il peggior tipo di speranza è la falsa speranza», dice Loach, ieri a Roma per presentare il film, che all'ultima edizione del festival di Cannes ha vinto per la migliore sceneggiatura .
a i nostri governi sanno dare speranza?
[ leggi ][ commenta
I volti della pace
Ass. Cult. "Locomotiva Fumante" - 19-02-2003
 proposta 
Vogliamo realizzare la più grande bandiera della pace mai realizzata e vogliamo che ci siano tutti i protagonisti della pace. Prepareremo la bandiera per la prossima Perugia-Assisi.

[ leggi ][ commenta
'Settimana Verde 2003'
Pino Tizza - 19-02-2003
 comunicato 

Arriva dalla Commissione Europa l'invito rivolto a tutti i giovani europei per la partecipazione al concorso indetto nell'ambito della 'Settimana Verde 2003'. Le opere o le relative foto andranno inviate alla direzione generale Ambiente entro il prossimo 21 marzo, mentre la cerimonia di premiazione si terrà il 5 giugno, giornata mondiale dell'ambiente.
[ leggi ][ commenta
Caffè letterario a Napoli
Salvatore Casaburi - 18-02-2003
 arte 


Musica, parole, affabulazioni per guarattelle e tammorre in una sera di carnevale:
un intellettuale eretico e rovesciato.

[ leggi ][ commenta
Dalla resistenza alla Costituzione
ISTITUTO PEDAGOGICO DELLA RESISTENZA - 17-02-2003
 proposta 
Caro/a insegnante
anche quest’anno l’ Istituto Pedagogico della Resistenza ha organizzato un corso aperto ad insegnanti e studenti sul tema “Dalla Resistenza alla Costituzione: l’esperienza delle repubbliche partigiane” di cui ti mandiamo il programma.

[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Manu Chao
Musicista giramondo. Segni particolari: nessuno, un quarantenne qualunque, che però dimostra una decina d'anni in meno. Armato della sua sola "voglia di movimento". Nuovo e coloratissimo questo suo sito.
Edublogit
"Più che una directory di links ad altri siti, ci prefiggiamo soprattutto di realizzare materiale informativo semplice e di prima mano con lo scopo di avvicinare quanti più operatori possibili, nelle scuole italiane, all'utilizzo didattico delle nuove tecnologie".
Fondazione Di Vittorio
Gli attuali scopi della Fondazione sono la conoscenza, la divulgazione e l’approfondimento della storia della CGIL, lo studio dell’evoluzione della ricerca economica e istituzionale, l’analisi delle articolazioni delle forme espressive della cultura, le problematiche della ricerca scientifica e della sostenibilità ed il confronto tra i modelli di integrazione economica e sociale europea.
Promiseland
Il network italiano dell'informazione etica deve il suo nome alla canzone di Joe Cocker: Living in a Promiseland, è un piccolo appezzamento di terreno collinare situato in Toscana dove sta sorgendo la nostra sede. Il segno di distinzione di PromiseLand è l'assoluto inserimento nell'ambiente nella maniera più ecocompatibile possibile.
Centro Studi Difesa Civile
Il CSDC si è costituito nel 1984 ed ha contribuito alla emanazione della legge 230/98, di riforma del servizio civile, in particolare per l’inserimento dei paragrafi che prevedono la ricerca e la sperimentazione di difesa civile non armata e nonviolenta e l’utilizzo degli obiettori in missioni all’estero. Ha poi effettuato le prime ricerche istituzionali in tal senso.
f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rubrica intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze.
Questa newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia collaborare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo fuoriregistro@didaweb.net e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Redazione: Emanuela Cerutti, Anna Pizzuti, Francesco di Lorenzo, Marino Bocchi. Sito: Maurizio Guercio. - È una iniziativa DIDAweb

  Newsletter precedente Newsletter successiva