Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro del 08/09/2002 - a.s. 02/03
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 08/09/2002
SI COMINCIA!

Sommario
Ground zero...
di Antonio Limonciello
Perlapace
di Coordinamento Permanente di Insegnanti contro la guerra
L'inverno prossimo venturo
di Luisa Rizzo
C'era una volta una talpa...
di Vittorio Delmoro
I Piani di Studio personalizzati: sintesi, riflessioni e commenti.
di Arturo Ghinelli
Dallo Stato di diritto allo stato confusionale
di Omer Bonezzi
Manifesto per una scuola della ricerca, libera, collaborativa e solidale
di Marino Bocchi
Reti e contesti della comunicazione
di Antonio Gentile
I neoassunti e la formazione in rete
di Raffaele Mazzella
Dove muore la civiltà
di Vincenzo Andraous

Eccoci di nuovo qui! Le vacanze, come promesso, sono finite, e la scuola, come promesso, non va proprio al massimo, ma noi ci siamo. Noi che vuol dire chiunque spenda un pò del suo tempo su queste pagine, per leggerle, scriverle, criticarle o riderne, diffonderle o salvarle in archivio, tutti modi di una specie di appartenenza. Doveroso l'augurio di un anno intenso e caldo l'invito a costruire insieme angoli di progetto comune. E...okkio alle bucce di banana, non si sa mai dove si nascondono!

Ground zero...
di Antonio Limonciello

Sono stato a Ground zero, è un buco, un vuoto, un lutto difficile da elaborare....Ground zero è una "tabula rasa" per tutti: per Bush, per il G8, per FMI, per la BM, il WTO, per i grandi trust transnazionali, ma lo e' anche per noi che amiamo l'uomo, la sua centralita', la sua liberta'.
Perché?
Perche' o costruiamo la nostra idea di libero mondo unito, o costruiamo i nostri strumenti di rappresentanza e di lotta per la "Costituzione del nuovo mondo", o questa nasce senza il nostro "punto di vista". La realizzeranno solo loro, sara' a loro immagine e somiglianza, uomini-nodi di rete a contrattazione individualizzata, privi di qualsiasi potere e diversità, privi del potere di costruire identità collettive che non siano funzionali allo sviluppo mantenimento della macchina universale. Agire in condizioni del genere sara' molto duro, praticamente impossibile.



Perlapace
di Coordinamento Permanente di Insegnanti contro la guerra

Una lista nata ieri, quando la quasi totalità dei discorsi mass-mediali e politici si muovevano con pesante enfasi entro lo schema di Bush "o con noi o contro di noi" e la critica alla guerra sembrava risucchiata da questo schema.
Una lista che, oggi, vuole contrastare le scelte di guerra approfondendo le basi di una formazione critica ed un'etica solidale che renda immuni dalla propaganda e dalle spinte distruttive...
...soprattutto porre al centro il problema di una formazione critica, democratica, di "mente ben fatta" (Morin) nella scuola è stato il motivo ispiratore della lista.



L'inverno prossimo venturo
di Luisa Rizzo

Il fatto e' che quest'estate e' stata qualcosa di piu' di una stagione
la solita stagione come si dice qui:
la primavera, l'inverno, l'autunno e la Stagione,
e' stata un punto di non ritorno su certe questioni che riguardano i rondoni
e i fumini e l'anticiclone delle azzorre addirittura...



C'era una volta una talpa...
di Vittorio Delmoro

...che come un topolino ha tanto scavato la montagna da farla crollare rapidamente.
Spieghiamoci meglio: la montagna (controriforma) ha partorito il topolino (sperimentazione); ma il topolino ha tanto scavato la montagna (Indicazioni e Raccomandazioni), che questa è crollata miseramente!
Ben scavato, vecchia talpa! Si diceva una volta.



I Piani di Studio personalizzati: sintesi, riflessioni e commenti.
di Arturo Ghinelli

Come è tradizione della scuola italiana il blitz dell'estate c'è stato anche quest'anno. E' successo spesso che importanti cambiamenti nella scuola siano stati introdotti d'estate a scuole chiuse. La Moratti non ha voluto essere da meno dei suoi predecessori e, anche se nemmeno un ramo del parlamento è ancora riuscito ad approvare il ddl che porta il suo nome e il Consiglio dei ministri le ha fatto chiaramente capire che non ci sono né i soldi né la voglia, lei farà comunque uscire un decreto per far sperimentare una legge che non c'è .



Dallo Stato di diritto allo stato confusionale
di Omer Bonezzi

In politica bisognerebbe parlarsi .
Esempio: chi sostiene, oltre Berlusconi, che la scuola è un'azienda? Nessuno.
Eppure molte strategie politiche dello schieramento alternativo a Berlusconi si sono delineate presupponendo che il vicino, non il Polo, sia un
aziendalista sfegatato.
Ancora: c'è consapevolezza del ruolo che può giocare
la scuola di tutti in una società della conoscenza? Non credo.
Un manifesto politico minimo unitario in cui si sostenga che la scuola non è un'azienda e che nella società della conoscenza ci vuole più scuola per
tutti senza esclusioni, a me pare che possa aiutare il superamento dell' attuale deplorevole recita.
Chi si deve assumere il compito di farli
parlare?
Credo il movimento, a cui noi apparteniamo.


Manifesto per una scuola della ricerca, libera, collaborativa e solidale
di Marino Bocchi

Bonezzi ci lancia una sfida importante, rispetto alla quale non possiamo restare indifferenti. Per quello che puo’ valere, la mia risposta e si’, la sfida va accettata. Si deve aderire al Manifesto.
Non e’ questione di essere berlusconiani o anti.
Che la scuola pubblica sia in uno stato di sfacelo, e’ un fatto. Un po’ per colpa dell’attuale ministro, un po’ per responsabilita’ non sue ma del governo di cui fa parte. Pero’ lo sfacelo c’era anche prima, esiste da decenni. E allora? Allora si tratta di puntare in alto.
A cominciare proprio da quell’espressione madre:
“educazione per l’occupabilità”.


Reti e contesti della comunicazione
di Antonio Gentile

Vi parlerò della comunicazione

- disse l’oratore
e cercherò
- data la vastità dell’argomento,
cercherò
di essere breve.’
Un sospiro
si levò
dall’aula magna,
un sospiro


...E' questo processo comunicativo fatto di ricerca e condivisione che consente di individuare, sulla base di un comune interesse, le ‘trappole della comunicazione’ e far nascere, nel rumore prodotto dai tanti messaggi, lieve come un sospiro, l’intesa comune...



I neoassunti e la formazione in rete
di Raffaele Mazzella

Che dicono i “neo assunti” dell’esperienza di formazione in rete appena conclusa?
In questo articolo cercherò di illustrare alcuni dei risultati delle elaborazioni del questionario “studenti” messa a disposizione dei docenti neo assunti che hanno partecipato all’attività di formazione su PUNTOEDU (INDIRE).
Farò alcuni accenni alla struttura della “piattaforma” e all’ipotesi pedagogica sottesa rimandando ad altri articoli e ai documenti ancora on line la descrizione di questi aspetti.



Dove muore la civiltà
di Vincenzo Andraous

Del carcere si parla per scatti, per ripicche, per reazione, per rendere nebulosa e poco chiara ogni analisi, per nascondere l’ingiustizia di una giustizia che tocca tutti, ma in cui il messaggio trasmesso, potente e annichilente, impedisce di intervenire.
Ho l’impressione che il carcere italiano possa essere definito un involucro chiuso agli uomini, alle idee, ai cambiamenti, così premeditatamente chiuso e imbullonato al pregiudizio, che persino la pietà è divenuta un sentimento buonista.



 

Brevi di cronaca
Nebbia d'inizio
La Stampa - 07-09-2002
Sperimentazione? Sì, grazie. Ma dove? E´ questa la domanda che ancora, a distanza di soli 3 giorni dall´inizio delle scuole, tanti genitori si stanno facendo. Difficile quantificare i bambini ancora in «stand-by», ma una cosa è certa: molti piccoli milanesi (e lombardi) di 5 anni e mezzo ancora non sanno se settimana prossima siederanno sui banchi di scuola di prima elementare o li attende invece un altro anno di asilo.
[ leggi ][ commenta
Moratti, la mamma che piace ai baresi
La Repubblica - 07-09-2002
Incanti e seduzioni a colpi di esperimenti: il test delle 200 scuole, non più di 15 in Puglia, ha fatto presa sulle mamme pugliesi che stanno correndo per non perdere il posto in prima fila. La lady dell'istruzione lo prometteva agli abbonati, ai tempi della Rai. Ma qui la storia è un'altra, perché la corsa delle mamme, al traguardo, vede l'ambitissima "primina".
[ leggi ][ commenta
Incontro col Ministro sulla sperimentazione
Libertà - 07-09-2002
«Nessuna risposta convincente. Non sono stati affrontati i problemi pratici della sperimentazione, non ci sono state risposte convincenti - ha dichiarato Alessandro Ameli, responsabile Gilda - su anticipo,maestro prevalente e risorse. Non verranno riaperte le preiscrizioni e i costi saranno a carico delle scuole: se queste avranno risorse potranno fare la sperimentazione»
[ leggi ][ commenta
Indebite pressioni
Cgil Bergamo - 06-09-2002
Negli ultimi giorni di Agosto le scuole elementari bergamasche hanno ricevuto sollecitazioni telefoniche, dall’Ufficio provinciale su richiesta del Ministero, per aderire all’ipotesi di “sperimentazione Moratti”. Si tratta manifestamente di una operazione di facciata, propagandistica...non importa se i docenti non ne sanno nulla...

[ leggi ][ commenta
Esperimenti e rischi
Il Manifesto - 05-09-2002
Un inizio d'anno tormentato. La scuola turba i sonni dei governanti europei
Fuoco incrociato su viale Trastevere. Atteso per il 10 settembre il verdetto del consiglio nazionale della pubblica istruzione ma sul piede di guerra scendono anche gli scienziati. Letizia Moratti convoca i sindacati e rassicura i comuni. Sciopero confermato in Lombardia

[ leggi ][ commenta
Il 14 settembre saremo centomila
L'Unità - 05-09-2002
Un obiettivo un po’ folle, certamente, dato il carattere assolutamente non-organizzato delle “forze” che hanno lanciato questa sfida. Ma un obiettivo irrinunciabile, se vogliamo che l’indignazione contro lo squadrismo governativo in doppiopetto, che intende rovesciare l’illegalità in “legalità”, si trasformi in forza concreta, vale a dire nella concreta possibilità, per ogni cittadino democratico, di contare nella vita politica, di esercitare potere politico, e di restituire con ciò alla parola “politica” la sua dignità.

[ leggi ][ commenta
Johannesburg: si chiude.
Vita non profit - 04-09-2002
Piano d'azione, uno dei due documenti finali del vertice della Terra di Johannesburg, in cui sono indicati scadenze e obiettivi da raggiungere, è composto da 10 capitoli e da 148 paragrafi, per circa 70 pagine complessive.

[ leggi ][ commenta


Tam Tam
Verdi colline d'Africa
Milena Mencarelli - 07-09-2002
 in vacanza 
...Ho ancora presenti le immagini, gli odori, i suoni, le voci di questo viaggio per me indimenticabile:

“…Jambo, Jambo bwana,
Habari gani,
Mzuri sana.
Wageni, Wakaribishwa,
Kenya yetu Hakuna Matata….”

Potete contattarmi per porre domande, chiedere informazioni , oppure per mandare un aiuto (quaderni, penne, libri…)alla scuola di Shanzu, o a qualcuno dei “ragazzi di spiaggia “ (libri in italiano, cartoline…)


[ leggi ][ commenta
Sangue vivo
tarantula rubra - 07-09-2002
 cinema 
In 1^ visione su Rai 3 lunedì 9 Settembre un film che racconta il Salento nelle vicende, anche drammatiche, di una famiglia di musici della pizzica tarantata.
Arrivato nelle sale a settembre di due anni questo film aveva già *emozionato l'estate* a chi, donne uomini, bambini e turisti, nelle piazze, nelle arene, nei cortili dei castelli barocchi lo ha potuto vedere, in Puglia, nelle sere di luglio e di agosto.
Quale sorpresa, quindi, nel leggere, in fondo al palinsesto, "vietato ai 18".

[ leggi ][ commenta
Infointercultura
Luigi Ambrosi - 06-09-2002
 proposta 
Siamo il Coordinamento Interculturale Cittadino di Milano e vorremmo informarvi sul nostro piano di lavoro di quest'anno.Ci farebbe piacere che
lo diffondeste il più possibile e che giungesse nelle scuole in questi giorni, in cui gli insegnanti preparano le programmazioni. Attendiamo anche vostre osservazioni, critiche, suggerimenti.
Siete liberi di apportare i tagli che ritenete opportuni per una più adeguata diffusione.
Grazie per la collaborazione!

[ leggi ][ commenta
Carovana Internazionale: iniziative di sostegno e diffusione
Giuseppe De Marzo - 03-09-2002
 messaggio 
L'estate è quasi finita, e purtroppo i problemi (quelli veri) non si sono dissolti con le vacanze.
In seguito al lavoro contro i megaprogetti petroliferi e per i diritti delle comunità locali in Colombia ed Ecuador , sono stati realizzati diversi contributi per lo svolgimento della campagna contro la costruzione dell'Oleodotto OCP e per continuare le pressioni nei confronti della multinazionale italiana ENI, che insieme alla banca italiana BNL partecipano al megaprogetto e non solo...

[ leggi ][ commenta
Il libro delle noci
Emanuela Cerutti - 02-09-2002
 libri 
Apriamo in Tamtam un angolo dedicato a segnalazioni librarie con questo "messaggio" rivolto "ai ragazzi e alle ragazze che amano leggere e cambiare i loro giochi...e ai genitori (possiamo aggiugere educatori?) che amano giocare e cambiare le loro letture". Ringraziamo l'autore per questa piccola magia, degna del vento di tramontana che avvolge l'estate pugliese.
[ leggi ][ commenta
Monsieur une biro, s 'il vous plait!
Arturo Ghinelli - 02-09-2002
 proposta 
Da Modena la proposta di un progetto internazionale "Una biro per i bambini della medina": raccogliere penne ed altro materiale scolastico tra gli insegnanti italiani e portare il tutto direttamente ai bambini delle medine marocchine.

[ leggi ][ commenta
Amma e Appa, i doni della terra
Caschi bianchi da Peacelink - 01-09-2002
 libri 
Nell'India del Sud, l'epopea di una coppia di rivoluzionari gandhiani che dagli anni `40 lottano per i diritti dei più poveri. Laura Coppo , italiana, ha registrato i loro racconti e li ha tradotti in un libro (Terra gamberi contadini ed eroi, Emi 2002, pp. 222, 10 euro; con la collaborazione di Overseas e Centro Regis). Menomale, perché loro due, definiti dal figlio doers (gente che agisce), hanno tempo solo di scrivere articoli di denuncia, lettere di protesta, petizioni...
[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
Africa, la terra dei suoni
Una mostra "virtuale", esito di una mostra "reale" (di circa 130 strumenti originali) che il Cosv ha prodotto e presentato a Milano nel 1991 e che da allora ha girato e replicato per tutta l'Italia.
Libri liberi
Questo sito è nato seguendo un'idea di Ron Harnbaker di Kansas City. Si tratta di un qualcosa di emotivamente molto coinvolgente, quasi sognante per chi ama la lettura ed i libri e sente una sottile, profonda fratellanza con chi ha posato lo sguardo sulle pagine che ha letto. Si tratta di... liberare in un luogo pubblico un libro, che diventa come un messaggio in bottiglia, con la viva speranza che trovi un lettore. Dovrebbe andar bene! Fa anche sperare nella gratitudine di un ignoto lettore, in un suo pensiero deferente all'anonimo generoso proprietario del libro.
Unponteper
Associazione di volontariato per la solidarietà internazionale. "Non disperate...siamo milioni e milioni dentro le mura di acciaio dell'occidente, a vivere come se fosse nostra la vostra disperazione..." (Ernesto Balducci)
Rupkingdom
Sito creativo che raccoglie gallerie di illustrazione, fotografia e fumetto e che unisce e sostiene creativi d'ogni genere.
F.A.D.I.S.
Il sito della Federazione Associazioni Docenti per l'Integrazione Scolastica presenta le informazioni essenziali sulla struttura organizzativa della federazione e le principali iniziative realizzate nel campo della formazione. Da segnalare la possibilita' di iscrizione a FADISnet il notiziario telematico gratuito dei docenti di sostegno specializzati.
f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rubrica intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze.
Questa newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia collaborare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo fuoriregistro@didaweb.net e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Redazione: Emanuela Cerutti. Sito: Maurizio Guercio. - È una iniziativa DIDAweb


  Newsletter precedente Newsletter successiva