Newsletter precedente Newsletter successiva  

Fuoriregistro n. 13 - a.s. 06/07
Newsletter fuoriregistro
racconti
f u o r i r e g i s t r o
newsletter del 10/12/2006
raccontiscaffali

Sommario

DENTRO LA SCUOLA

Quale scuola oltre l'anno ponte?

di Forum Insegnanti
La norma salvasupplenti
di Ioannis Lioumis
Per la scuola
di C.I.P.
Bulli, ma non solo
di Luciana Repetto

ORIZZONTI

Scamorze di lotta e di governo

di Grazia Perrone
Il nuovo antisemitismo
di Lucio Garofalo
Un essere vivente davvero speciale
di Vincenzo Andraous





Quale scuola oltre l'anno ponte?
di Forum Insegnanti

In vista dell'imminente circolare alle scuole per l'avvio del prossimo anno, abbiamo ritenuto opportuno, necessario e urgente rivolgerci a quanti in questi mesi nel Sindacato e in Parlamento sono stati promotori di iniziative in difesa della scuola pubblica al fine di esortarli a proseguire la loro azione con forza e determinazione almeno pari a quella con cui, nel corso della passata legislatura, hanno contrastato le leggi Moratti, le quali però incombono ancora sulla scuola, che vive in un clima di insopportabile incertezza del presente e del futuro, per nulla rassicurata dalle inefficaci manovre del "cacciavite" del Ministro Fioroni.
Siamo preoccupati per l'attacco che sta subendo nel Paese la scuola, a fronte della mancanza di un'adeguata risposta da parte di quanti sono deputati a difenderla.




La norma salvasupplenti
di Ioannis Lioumis

I componenti di maggioranza della VII Commissione cultura del Senato, hanno presentato alla V Commissione bilancio del Senato una serie di emendamenti al testo del DDL Finanziaria 2007.
Tra questi quello definito da "La Repubblica" come la norma "salvasupplenti": le graduatorie permanenti non saranno più cancellate nel giro di 3 anni, ma congelate (diventano ad esaurimento) in attesa che tutti gli iscritti trovino una cattedra fissa.
Resta il fatto che l'emendamento deve essere ancora approvato dall'assemblea e il buon lavoro e la buona volontà da parte di alcuni parlamentari di rifondazione comunista, non bastano per tranquillizzarci del tutto (ricordiamo ciò che è successo il 19 Novembre), anche se questa volta l'emendamento è stato presentato dal Governo e non solo da un gruppo di Senatori della maggioranza.

[ leggi (3 commento/i) ][ commenta ] [ sommario


Per la scuola
di C.I.P.

I C.I.P., Comitati Insegnanti Precari, giudicano positivamente l'accordo governo-maggioranza, in commissione bilancio al Senato, per il mantenimento delle graduatorie.
I CIP ribadiscono la necessità di congelare le graduatorie, di portarle ad esaurimento, anzichè sopprimerle. Congelamento da compiersi subito dopo l'ultimazione dei percorsi abilitati già in corso. La costituzione di un qualsivoglia futuro sistema di reclutamento non potrà, in alcun caso, ledere i diritti acquisiti in precedenza e sarà comunque commisurato al reale futuro fabbisogno.



Bulli, ma non solo
di Luciana Repetto

In questi ultimi tempi di scuola si parla specialmente in termini scandalistici o in riferimento ad episodi di bullismo. Spiace che un argomento, che meriterebbe attenzione costante, sia trattato con superficialità e sia soggetto alla moda del momento. Di bullismo si parla da anni e vuole significare atteggiamenti di violenza ripetuti a fini intimidatori nei confronti dei più deboli. Negli episodi di bullismo la faccenda non si risolve, esistono una vittima ed un carnefice, seppure in erba, un bullo, che quasi mai è solo, anzi agisce appoggiandosi ad altri compagni più o meno succubi. Hanno espresso forti preoccupazioni genitori, docenti e dirigenti, perfino lo stesso ministro Fioroni è intervenuto inviando ispettori ministeriali nelle scuole, invita gli operatori scolastici ad avvertire la necessità di segnalare i problemi, la tolleranza non deve divenire sopportazione. La comunità educante non può accettare l'egoismo retto a sistema, ma deve risposte nella cultura della legalità.



Scamorze di lotta e di governo
di Grazia Perrone

Si tranquillizzi il Cavaliere. Di pericolosi comunisti ne sarà rimasto ancora qualche esemplare nelle scuole e nelle fabbriche. Ma in Parlamento - e men che meno al Governo - non ce ne sono.La falsificazione della verità storica si ottiene più facilmente attraverso le omissioni anziché per, esplicite, affermazioni.
Scopo del mio intervento è quello di raccontare un pezzo di verità così come l'ho vissuta seguendo la metafora di Karl Popper secondo il quale la narrazione delle vicende storiche è come un riflettore (...)" ciò che esso renderà visibile dipenderà dalla sua posizione, dal modo in cui sarà diretto, dalla sua intensità, dal colore ma anche, e soprattutto, dalle cose che esso illumina. Il riflettore però - e a rammentarcelo è Ralph Dahrendorf - illumina sempre e soltanto un settore della realtà rappresentata il che - tradotto in italiano - vuol dire che ogni esposizione storica specie se soggettiva è, per sua natura, selezionatrice poiché concentra la propria attenzione su determinati fattori trascurandone altri. Ed è proprio quello che farò.



Il nuovo antisemitismo
di Lucio Garofalo

Da tre mesi circa ha preso il via la spedizione militare in Libano, guidata dall'Italia (sic!), promossa al rango di "superpotenza" dalla cosiddetta "comunità internazionale", un'ambigua definizione di stampo dalemiano (degna del peggior machiavellismo dialettico) dietro cui si annida l'immenso strapotere dell'apparato bellico-industriale neoimperialista che fa capo all'economia ed alla società anglo-americana, a cui siamo asserviti e subalterni anche noi italiani (insieme ad altre nazioni europee) a partire dalla fine della seconda guerra mondiale.
Credo che il nuovo, vero "antisemitismo" nell'epoca odierna, consista e si traduca nella politica di sterminio, di pulizia etnica e di persecuzione razziale, condotta dal governo di Israele e dall'intero establishment sionista internazionale che fa capo alle ricchissime banche ed alle potentissime lobbies ebraiche statunitensi, e non solo statunitensi, in quanto sono sparse un po' ovunque nel mondo, nonché al famigerato Mossad (gli efficientissimi servizi segreti israeliani), ai danni di un altro popolo di origine "semitica" presente sul nostro pianeta: gli Arabi, e nella fattispecie particolare i Palestinesi.



Un essere vivente davvero speciale
di Vincenzo Andraous

Me ne sto seduto sul divano a guardare la televisione, mi passano davanti immagini di animali destinati all'estinzione, animali trattati con disattenzione, animali abbandonati sul ciglio della strada.
Un brivido mi scivola giù per la schiena, freddo come la paura causata dall'impotenza, mentre accovacciato tra i miei piedi, il mio cane dorme e non fa caso allo sferragliare dei miei pensieri.
Il mio cane non ha nobili tradizioni da sventolare, nè casate da tramandare, non è padre altero, nè figlio prediletto, non è il primo della fila, forse è l'ultimo della classe mal raggruppata.



 

Brevi di cronaca
Nessun accordo segreto sulle pensioni
Assemblea autoconvocati RSU - 09-12-2006
Il sistema previdenziale italiano deve rispondere a quanto stabilito dall'articolo 38 della Costituzione Repubblicana che garantisce ai lavoratori mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità, vecchiaia e disoccupazione involontaria.
[ leggi ][ commenta
Meno bocciati per risparmiare
il Gazzettino di Padova - 08-12-2006
Meno bocciature, più risparmio? Parte da Padova la crociata contro le promozioni che strizzano l'occhio al budget. «E' vergognoso, non si tratta di una manovra culturale tantomeno di un provvedimento intelligente dal punto di vista economico". Nelle parole del professor Giorgio Quaggiotto, coordinatore provinciale della Gilda degli insegnanti, tutto il risentimento verso una "posizione a dir poco demenziale"...
[ leggi ][ commenta
ll diritto al Tempo Pieno
COORDINAMENTO NAZIONALE IN DIFESA DEL TEMPO PIENO E PROLUNGATO - 07-12-2006
Visto che cominciamo ad essere vicino al momento fatidico delle iscrizioni e visto che il nuovo ministro, andato al potere anche grazie ad un movimento di genitori e insegnanti che difendeva il Tempo Pieno, non ha fatto per ora assolutamente nulla per annullare le scelte disastrose fatte dalla Moratti e da Berlusconi, è utile provare a fare un po' di chiarezza sulla situazione attuale e elencare i passi che i gruppi di genitori e gli insegnanti possono fare per chiedere un modello di scuola che riconoscono appropriato per la loro vita e di qualità per i loro figli.
[ leggi ][ commenta
Ombre morattiane sulla Scuola Fioroni
l'Unità - 06-12-2006
Grazie a un emendamento alla Finanziaria firmato dai capigruppo dell'Unione in commissione Istruzione del Senato, si potrebbe verificare un importante conquista per i precari della scuola (oggi almeno un quarto del personale della scuola). L'emendamento sostituisce alla cancellazione delle graduatorie permanenti la loro trasformazione in graduatorie ad esaurimento.

[ leggi ][ commenta
Autogol Cisl e Cgil
Sindacato SAB - 05-12-2006
Ha del clamoroso l'autogol e la papera sindacale in cui sono incappati i sindacati Cisl e Flc-Cgil delle scuole della provincia di Cosenza, nel tentativo fazioso e non riuscito, di fare escludere gli oltre 210 iscritti e simpatizzanti del SAB candidati nelle elezioni RSU in oltre 130 scuole della provincia di Cosenza.
Alle azioni di diffide e messe in mora presentate nelle varie scuole, le commissioni elettorali, da loro stesse designate ed in alcuni casi, anche i loro candidati, si sono rivoltati contro gli stessi sindacati ammettendo tutti i candidati SAB.

[ leggi ][ commenta
Sciopero dei confederali: no della Commissione di Garanzia
Tecnica della scuola - 04-12-2006
La Commissione di Garanzia ha reso noto che lo sciopero dei giorni 11 e 13 dicembre proclamato dai sindacati confederali non rispetta il codice di autoregolamentazione perchè troppo vicino a quello già dichiarato dallo Snals. Tutto ok invece per lo sciopero dei presidi incaricati del 14 dicembre.
[ leggi ][ commenta


Tam Tam
La discriminazione delle donne in politica
Giorgio Ragazzini - 09-12-2006
 donne 
Raramente una questione sociale è stata trattata tanto ideologicamente e dogmaticamente come quella della scarsa presenza femminile nelle istituzioni democratiche. Quasi sempre ci si limita a elencare alcune percentuali e magari a raffrontarle con quelle di altri Stati. A quanto pare il dato di fatto puro e semplice basta e avanza per concludere che le donne sono oggetto di una pesante discriminazione.
[ leggi ][ commenta
Sulla scuola pubblica
Città di Ceccano - 08-12-2006
 proposta 
Si inoltra materiale relativo al convegno sulla scuola pubblica che si terrà a Ceccano il 14 e 15 dicembre 2006.
[ leggi ][ commenta
Un ragazzino solo
Beppe Grillo - 07-12-2006
 espressioni 
Un ragazzino di nome Francesco è stuprato da un gruppo di pedofili a Barrafranca (Enna). Fotografato. Le immagini diffuse nella sua stessa scuola. Chi sapeva ha taciuto. Il ragazzino si ribella. Viene picchiato. Ucciso con una chiave inglese. 19 colpi. I presunti pedofili sono in carcere in attesa del processo. C'è un unico testimone. E' un altro ragazzino che ha visto gli stupri e li ha denunciati. Oggi è isolato. E' lui il colpevole. Colpevole di mancata omertà.

[ leggi ][ commenta
Il Presidente della Repubblica accoglie nuovo ricorso del SAB
Sindacato SAB - 06-12-2006
 comunicato 
Il Presidente della Repubblica su conforme parere obbligatorio del Consiglio di Stato sez. 2^ ha accolto ricorso straordinario proposto da una docente della scuola media di Praia a Mare, con il patrocinio gratuito del sindacato SAB , ed ha annullato le relative delibere del collegio dei docenti della predetta scuola in materia di attribuzione delle ex funzioni obiettivo, ora funzioni strumentali, assegnate per contribuire alla realizzazione delle finalità della scuola dell'autonomia e per valorizzare la professionalità e l'impegno aggiuntivo degli insegnanti.
[ leggi ][ commenta
Ruanda oggi
Marco Mayer - 05-12-2006
 storie 
Report di missione a 12 anni dal genocidio, organizzato da INPUT, in collaborazione con il Corso di Laurea interfacoltà "Operazioni di pace, gestione e mediazione dei conflitti" e con il Corso di Laurea "Sviluppo economico e Cooperazione internazionale" della Facoltà di Economia dell'Università di Firenze.
[ leggi ][ commenta
Fioroni, sito a tutto porno.
Italia Oggi - 04-12-2006
 software libero 
Chi la fa, l'aspetti. È una vera beffa quella subita dal ministro della pubblica istruzione, Beppe Fioroni. Che, dopo avere promesso un giro di vite al web, ritenuto poco più di un dispensatore di pornografia, è stato costretto a chiudere il suo blog perché infestato da oltre 3mila annunci hard.
[ leggi ][ commenta


 Siti consigliati 
C'è del torbido in quella bottiglia
Un'inchiesta a tutto tondo sull'acqua e sui mille scandali che le ruotano attorno, in Italia e non solo: dalla presunta miglior qualità delle acque in bottiglia al losco affare della privatizzazione delle risorse idriche, con uno sguardo sulla realtà europea e sulla situazione mondiale, con il preoccupante profilarsi di uno scenario in cui proprio l'accesso alle risorse idriche marcherà ancora di più il solco che divide ricchi e poveri.

f u o r i r e g i s t r o
FuoriRegistro si richiama al titolo di un bel libro di Domenico Starnone edito da Feltrinelli. Un romanzo gustoso e divertente sulla scuola vista dall'interno, attraverso l'agire concreto di chi ogni giorno si scontra con le sue mille contraddizioni. La rivista intende essere uno spazio aperto al racconto delle personali esperienze quotidiane, siano esse episodi di cronaca che muovono al riso o allo sdegno o riflessioni intorno ai più vasti temi di ordine politico-culturale che attraversano le nostre aule così come le nostre piazze. Questo il Progetto.
La newsletter, che ha una cadenza settimanale, è a disposizione di chiunque voglia partecipare; il modulo on-line permette di inviare contributi sotto forma di testi o di file, evitando i rischi di infezioni ai quali la posta elettronica, e particolarmente gli allegati, è purtroppo esposta.
Rimane comunque possibile comunicare con la redazione all'indirizzo redazione_fuoriregistro@yahoo.it e consultare tutti i precedenti interventi alla pagina http://www.didaweb.net/fuoriregistro/. I materiali pubblicati sono esportabili con citazione della fonte.
Puoi cancellarti dalla newsletter utilizzando il seguente indirizzo: http://www.didaweb.net/fuoriregistro/newsletter.php.

Direttore responsabile: Luciano Scateni
Ideatore: Marino Bocchi
In redazione: Emanuela Cerutti (coordinamento), Giuseppe Aragno, Grazia Perrone, Anna Pizzuti
Collaborano: Ilaria Ricciotti, Pierangelo Indolfi
Sviluppo e manutenzione del sito: Maurizio Guercio

Registrazione Tribunale di Frosinone n. 324 del 08.07.2005
Fuoriregistro non è responsabile della pubblicità che Domeus inserisce sulla newsletter, offrendoci un servizio di distribuzione gratuita.

  Newsletter precedente Newsletter successiva