Quanto vale una promozione?
Bruno - 22-07-2006
Da una conversazione tra amici, nel caldo di una sera estiva, di quelle in cui ci si ritrova a fare bilanci...(frg)

Mio figlio è stato promosso alla maturità.
Bella forza, direbbe qualcuno, non è stato bocciato nessuno, basta leggere i giornali.
Dovrei essere contento: se una macchina funziona bene i risultati si vedono al momento della prova.
Invece no che non sono contento. Perchè quella prova ha avuto il valore di un calcio. Per mille motivi e mille difficoltà capita che un ragazzo non li raggiunga proprio quelli che a scuola si chiamano obiettivi, che non metta insieme i crediti necessari, che non sappia molto di quello che la scuola avrebbe dovuto insegnargli. E per mille motivi la scuola decide di farlo uscire comunque dalla porta principale. Mio figlio non continuerà a studiare e questo forse ha convinto gli insegnanti: e va bene così. Non gli piace, non gli è mai piaciuto, ha altre cose in mente. Fuori. Va bene.
Ma va bene davvero?

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf