Quale scuola il 1 settembre?
Comitato Fermiamo la Moratti - 16-05-2006
NO alla devolution ! NO alle leggi Moratti !

L'esito delle elezioni politiche, anche se non esaltante, ha comunque consentito la vittoria dell'UNIONE; ora è possibile abrogare le devastanti leggi Moratti ed avviare tutti assieme una politica scolastica largamente condivisa e fortemente ancorata ai principi costituzionali.

Siamo ormai alla vigilia dell'inizio del prossimo anno scolastico ed il mondo della scuola che, aveva contrastato le leggi Moratti, chiede: a settembre prossimo si elimineranno le anticipazioni per la scuola dell'infanzia e primaria con tutte le conseguenze che ne derivano? Si reintrodurrà formalmente il tempo pieno e tempo prolungato? Si eliminerà la figura del tutor con le conseguenti logiche di gerarchizzazione del lavoro scolastico? Si ripristinerà ed eleverà l'obbligo scolastico? Il programma dell'Unione prevede l'abrogazione di tutte le parti delle leggi Moratti in contrasto con le scelte del programma; ma in concreto ed in vista dell'inizio del prossimo anno scolastico cosa si farà?

Noi abbiamo proposto l'abrogazione immediata delle leggi Moratti ed ora sosteniamo la proposta di legge di iniziativa popolare " Per una buona scuola della Repubblica" e nel contempo siamo impegnati per il NO nel prossimo referendum costituzionale per impedire la devolution e le scelte autoritarie che mortificano il ruolo del Parlamento.

E' necessario però un impegno di tutti per costruire tutti insieme la scuola della Costituzione.

Per questa ragione abbiamo promosso un incontro pubblico a Firenze per il

Martedì 23 maggio p.v. ore 21,15
presso l' ARCI (P.zza dei Ciompi n. 11)


al quale abbiamo invitato i responsabili scuola nazionali delle forze politiche, i rappresentanti delle associazioni e delle organizzazioni degli studenti, personale della scuole e genitori ed i rappresentanti nelle istituzioni democratiche .
Ha garantito la sua partecipazione l'Assessore regionale Gianfranco SIMONCINI

Il Comitato di Firenze " FERMIAMO LA MORATTI"

discussione chiusa  condividi pdf

 Il Comitato    - 18-05-2006
Introducono:
Gianfranco SIMONCINI, Assessore all'Istruzione della Regione Toscana
Salvatore TASSINARI, Comitato per la difesa della Costituzione e per il No nel referendum costituzionale
Intervengono:
Andrea Bagni (Ecole), Silvia Battini ( Legamiente Tosc.), Piergiorgio Bergonzi ( resp. Scuola Naz. PdCI), Giovanni Bruno ( COBAS Scuola), Alessandro Margaglio (Comm .Scuola VERDI), Corrado Mauceri ( Ass. Per la scuola della Repubblica), Gianni Monti ( Comm. Scuola Rif. Com.), Sandro Palmi ( Coord. Naz. Tempo pieno), Alessandro Pazzaglia (Seg. Reg. CGIL-Scuola)
Coordina: Sebastiano Busia - Comitato FERMIAMO LA MORATTI
Tutti gli interessati sono invitati a partecipare.


 Giorgio Dellepiane Garabello    - 21-05-2006
Mah...!
Finalmente c'è qualcuno che ha capito come va il mondo: tutto il male (e tutto il bene) stanno sempre da una parte solamente.
Saluti...