Tutto è nero, sporco e bruciato
Alunni della Scuola Primaria di Usini - 07-03-2006
Alla Cortese Attenzione
del Consiglio Comunale dei ragazzi di Usini


Come sapete, dei malviventi hanno incendiato la biblioteca della scuola primaria.
I nostri lavori, i libri, le cassette, i cd sono neri e bruciati, gli scaffali nuovissimi non esistono più.
Quelle persone cattive hanno bruciato anche la sala dei murales e adesso è nera e sporca. Prima era bella, c'era il presepe a forma di stella e tre pareti grandi pitturate; nei murales avevamo disegnato le piante, gli animali, le persone e i paesaggi del mondo.
La nostra scuola era tutta colorata, ora tutto è nero, sporco e bruciato e noi siamo tristi.
Non è giusto, quelle persone hanno fatto male ai bambini e alle maestre, hanno distrutto i nostri lavori.
Oggi la scuola non è bellissima, ma i nostri genitori hanno detto che dovevamo venire, perché noi non dobbiamo fare lo stesso gioco dei vandali.
Alcune mamme vogliono aiutare le maestre a riordinare la biblioteca, ma non si può fare quasi niente: la maggior parte dei libri sono stati bruciati e quelli che si sono salvati sono neri e hanno un brutto odore.
Bisogna ricomprare i libri, così la biblioteca sarà ricostruita e noi avremo di nuovo i libri importanti della Sardegna, dell'intercultura e tutti gli altri.
Se ci aiutate noi saremo felici e potremo leggere ancora tanti libri.

Alunni della Scuola Primaria di Usini

Usini 13-02-2006

discussione chiusa  condividi pdf