Delle Regole della Democrazia
Stefano Colombini - 29-01-2006
Caro Francesco, capisco che siamo in fase congressuale, ma sul confronto politico in FLC CGIL Modena sbagli di grosso.
Ho appena iniziato la mia esperienza nella segreteria della FLC CGIL di Modena ed ho vissuto alcune delle tue vicende che citi nel tuo "Etica del confronto politico...".
Intendo fare alcune precisazioni: l'avvicendamento del segretario provinciale Ŕ stato oggetto di dialettica politica all'interno del direttivo come penso lo siano tutti gli avvicendamenti. Lo stesso direttivo che aveva eletto segretario Corrado Colangelo ha ritenuto a stragrande maggioranza di eleggere Cinzia Cornia neo segretaria provinciale e la maggioranza delibera e decide in democrazia. Corrado Ŕ andato alla FLC CGIL Nazionale, credo con piacere.
Per quanto riguarda le decisioni prese in segreteria dal gruppo dirigente della FLC CGIL di Modena, sia quelle prese all'unanimitÓ che quelle prese a maggioranza, rappresentano la linea esecutiva (te lo dice chi rappresenta la minoranza).
Non mi sognerei mai di attaccare dall'esterno le decisioni prese da tale segreteria in quanto ne faccio parte e di cui accetto il confronto democratico e le regole. Cosa che tu non sempre hai fatto facendone parte in passato.
Sulle accuse puramente personali al segretario provinciale FLC e sul non blillante ruolo di garante espletato dal segretario generale confederale lascio a loro la risposta se riterranno opportuno farla.
Sul tuo ruolo al congresso nazionale FLC CGIL mi sembra perlomeno anomalo che tu, dopo aver rifiutato di partecipare al congresso provinciale di Modena, dove tra l'altro l'invito fatto a te di presenziare come delegato veniva proprio dalla segretaria provinciale in assemblea di base, pretenda di essere portato da una delegazione di un' altra provincia senza passare dalle varie assisi congressuali come persino i dirigenti nazionali fanno.
Al tuo posto per il nazionale Ŕ stato individuato comunque un docente che fa anche riferimento ai movimenti (a proposito della democrazia del confronto).

Stefano Colombini (componente della minoranza in segreteria FLC CGIL di Modena)

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf