Per una politica scolastica alternativa a quella delle destre
Comitato per la Scuola della Repubblica - 05-01-2006
Vi facciamo avere il materiale che abbiamo inviato a tutte le organizzazioni della scuola e politiche con invito a partecipare alla presentazione alla stampa della proposta di legge per l'abrogazione immediata delle leggi Moratti.
Tale iniziativa che prima era opportuna ed in qualche modo dovuta per dare una risposta concreta alle manifestazioni per l'abrogazione delle Leggi Moratti, dopo la diffusione del documento programmatico dell'UNIONE appare necessaria.
Tale documento difatti è per molti aspetti deludente e quindi rende ancora più necessaria una forte spinta anche dall'esterno per superare almeno alcune delle molte ambiguità che presenta , soprattutto per quanto riguarda l'abrogazione delle leggi Moratti; in tale senso si sono dimostrati sensibili alcuni parlamentari (soprattutto di Rifondazione Comunista, VERDI e Comunisti Italiani) che hanno appoggiato la nostra iniziativa di presentazione della proposta nella sala stampa di Montecitorio per giovedì 12 gennaio alle ore 11,00.
Vi invitiamo pertanto a partecipare all'incontro e per intanto vi inviamo cordiali saluti ed auguri vivissimi.

p. il comitato
Corrado Mauceri


Le leggi Moratti, se non saranno nella prossima legislatura abrogate nei primi cento giorni, continueranno a produrre effetti devastanti per la scuola, l'università e per il Paese; ovviamente una politica riformatrice delle scuola è necessaria; ma deve essere ampiamente discussa e largamente condivisa; in ogni caso non è possibile avviare un politica percorso riformatore e nel contempo applicare le leggi eversive della Moratti.
Per questa ragione abbiamo formulato la seguente proposta e sollecitiamo tutti a sottoscriverla e sostenerla.

Proposta di disegno di legge per l'abrogazione delle leggi Moratti

ART. 1 1
- La L. 28 marzo 2003 n°53, con eccezione dell'art. 7, comma 12, ed i relativi decreti attuativi sono abrogati.
2 - Nella prospettiva del riordino dell'ordinamento scolastico, per effetto dell'abrogazione di cui al precedente comma hanno efficacia tutte le disposizioni del D.Lgs 16 Aprile 1994 n°297, abrogate dalla 10 febbraio 2000 n. 30 e dalla L. 28 marzo 2003 n°53 e dai decreti legislativi di cui al precedente comma.
3 -L'obbligo scolastico di cui all'art.34 Cost. si realizza esclusivamente nelle istituzioni scolastiche ed a partire dall' anno scolastico 2006-2007 e comunque entro l'anno scolastico 2010-2011 è gradualmente elevato fino a 18 anni di età.

ART. 2 Gli oneri derivanti dal precedente articolo sono coperti con la corrispondente riduzione delle spese militari previste nel relativo capitolo di bilancio.

ART. 3 La presente legge entra in vigore alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Il coordinamento toscano dei Comitati FERMIAMO LA MORATTI

Vedi qui le sottoscrizioni pervenute
interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf