Ottima partenza
Gennaro Capodanno - 28-11-2005
Concorso per Dirigenti scolastici in Campania

La scelta del direttore generale dell'USR della Campania, Bottino, di far slittare di un mese le prove scritte per il corso-concorso per dirigenti scolastici si è rivelata vincente. Difatti con quasi mille partecipanti in più, a seguito dei provvedimenti di sospensiva concessi dal TAR, che si sono andati ad aggiungere ai 1368 ammessi sulla base delle graduatorie definitive, per un totale di 2424 partecipanti, sarebbe stato impossibile organizzare le cose in maniera efficiente e serena, disponendo originariamente di soli tre plessi scolastici, ampliati a cinque dopo che si è avuto un quadro chiaro sul numero effettivo di aventi diritto.

Ottima l'organizzazione con docenti suddivisi per singole aule in un numero intorno ai 20, con un servizio di vigilanza, effettuato da altri docenti, scelti dall'Ufficio scolastico regionale, efficiente e puntuale e la presenza, per coordinare il tutto, di un componente della commissione esaminatrice. Espletate le prassi burocratiche, con il riconoscimento dei partecipanti, entrambe le prove sono iniziate regolarmente e si sono concluse nei termini stabiliti .
L'unico appunto, ma questo è dipeso da una precisa indicazione contenuta nel bando di concorso, è che per prove di questo tipo il tempo di sei ore è risultato insufficiente, emergendo l'indicazione che per i prossimi concorsi il Ministero debba prevedere un tempo di otto ore. Per il resto tutto è filato liscio con la piena soddisfazione espressa dai partecipanti.
Adesso la palla passa alla commissione che dovrà correggere oltre quattromila elaborati. Coloro che supereranno la votazione di almeno 21/30 in entrambe le prove scritte potranno partecipare alla fase successiva, sostenendo la prova orale, che partirà con i candidati il cui cognome inizia con la lettera L.
Alla fine di questo percorso, in base all'apposita graduatoria formata dalla Commissione, vi sarà un ulteriore selezione, dal momento che al corso di formazione, che avrà la durata di nove mesi, verranno ammessi un numero di partecipanti pari al numero di posti messi a concorso maggiorato del 10%. Il tutto si concluderà con un esame finale, costituito da una prova scritta e da una prova orale, al termine del quale verranno formulate dalla Commissione esaminatrice tre graduatorie, una per ognuno dei settori formativi interessati. I nuovi dirigenti scolastici si prevede che andranno ad insediarsi per l'anno scolastico 2007/2008.


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf