breve di cronaca
Quanti docenti saranno assunti a settembre?
Tuttoscuola - 16-04-2002

Il ministro Moratti ha annunciato l'assunzione di altri docenti dal prossimo settembre in una quantità che, secondo le notizie di stampa, oscilla tra gli 8 e i 20 mila. Una banda di oscillazione troppo ampia che abbiamo provato a definire e rendere il più possibile attendibile. Dai nostri calcoli saranno assunti a settembre tra gli 11 e i 13 mila insegnanti.
Nel fare i conti, abbiamo tenuto conto di tre elementi: i tagli di organico già decisi dalla Finanziaria 2002, il turn over (i posti lasciati liberi dagli insegnanti cessati dal servizio), l'ondina anomala della primaria (i posti per le nuove classi degli alunni anticipati).
I posti che rimangono vacanti per pensionamento dovrebbero essere 14.724 (stima del MIUR in attesa di conferma definitiva), dai quali vanno sottratti gli 8.500 posti già tagliati dalla Finanziaria.
Restano perciò vacanti 6.224 posti sui quali fare nuove nomine.
A questi vanno aggiunti i nuovi posti che dovranno essere garantiti per far fronte all'onda anomala delle iscrizioni che potranno arrivare nelle scuole elementari (se la riforma sarà approvata in tempo).
Quanti saranno quest'ultimi? Non più di 4.970 secondo i nostri calcoli (Stima di nuovi posti d'insegnante), e siamo costretti ad aprire una parentesi per spiegare perché.
Il ministro Moratti ha dato tre rassicurazioni: ci sarà posto per tutti gli oltre 80 mila bambini che compiono sei anni entro il 28 febbraio 2002 (ha così indirettamente riconosciuto l'esattezza del nostro calcolo riportato in TuttoscuolaNEWS n. 46 dell'8 aprile); il tempo pieno sarà garantito come sempre (il che vuol dire che il 25% di bambini che si iscrive in prima sarà in classi con due insegnanti); il sostegno agli alunni portatori di handicap non è messo in discussione (cioè vi sarà un docente di sostegno ogni 138 nuovi alunni iscritti).
Chiusa la parentesi, i posti per nuove assunzioni di docenti - per turn over e onda anomala - potranno essere quindi complessivamente 11.200 circa, salvo le dovute conferme.
Con un po' di ottimismo si potrebbero infine aggiungere a questi anche i 1.500 posti che i docenti-presidi incaricati lascerebbero in caso di veloce espletamento del concorso riservato (congelato da Tremonti). Si arriverebbe ad un totale di 12.700. Ci sono infine anche i posti vacanti per rinuncia dei docenti immessi in ruolo nel settembre scorso, la cui entità è per il momento non definita.


discussione chiusa  condividi pdf

 Franca Bartolotta    - 18-04-2002
Vorrei capire, perchè quando si parla di assunzioni, nessuno parla mai della legge(68/99 n.136) che ha consentito, senza che nessuno protessasse, che il 50% dei posti messi a disposizione dei vincitori dei concorsi fosse destinato ai riservisti (per la maggior parte falsi invalidi civili).
E' stata una cosa infame e conosco molta gente che sta benissimo e che ha trovato il medico compiacente che ha dichiarato il falso e procurato anche la raccomandazione per superare la prassi del controllo.
E pensare che i ragazzi hanno studiato sodo per superare il concorso, pensando che contasse la bravura e il merito!!!!i