breve di cronaca
Via libera per il concorso a dirigente scolastico
Tuttoscuola - 21-06-2004
Come annunciato da "Tuttoscuola" due settimane fa il corso-concorso ordinario per dirigenti scolastici si è finalmente sbloccato, o almeno è venuto meno il principale ostacolo che lo aveva finora fermato, la mancanza del parere tecnico del Ministero dell’Economia. Ora il parere è stato formulato, e la procedura potrebbe essere attivata rapidamente (gli uffici del MIUR hanno da tempo predisposto gli atti necessari), sempre che arrivi tempestivamente il visto del Ministero della funzione pubblica e che il Consiglio dei Ministri trovi il tempo per varare il DPR.
A quel punto il MIUR potrà emanare il bando, mantenendosi dentro il tetto dei 1500 posti autorizzati dal Ministero dell’Economia, tetto richiamato anche nel comunicato stampa con il quale il MIUR ha dato la notizia. Considerati i diversi passaggi, è improbabile che il bando possa vedere la luce prima delle vacanze estive. Se tutto andrà bene, se ne parlerà a settembre.
Vengono comunque meno i dubbi e le voci che avevano accompagnato il prolungato silenzio del Ministero guidato da Giulio Tremonti, attribuito da qualcuno all’intenzione del ministero di via XX settembre di procedere ad ulteriori accorpamenti e fusioni delle attuali istituzioni scolastiche. D’altra parte il rinvio del corso-concorso diventava sempre più insostenibile, anche perché nel frattempo altri "incaricati", avendo maturato i tre anni di anzianità richiesti ai vecchi "triennalisti" per partecipare al concorso riservato, avanzavano la richiesta di avere a loro volta un concorso riservato. Ma a questo punto, sbloccato il concorso ordinario, non dovrebbe esserci spazio per un ulteriore concorso riservato. Sempre che il concorso si concluda in tempo utile perché i 1500 vincitori possano prendere servizio con l’inizio dell’anno scolastico 2005-2006.



discussione chiusa  condividi pdf