Un sogno speciale
Nico d'Aria - 07-05-2004
E-mail n° 17 da Nico d’Aria a Pianeta Terra

Oggetto: il mio pianeta interno


Eccomi, cari terrestri,

se vi racconto un Pianeta che c’è solo nella mia fantasia, penserete che sono un cattivo esploratore?

Stanotte ho fatto un sogno speciale.
Tutti noi Qwrtp di notte, mentre dormiamo, facciamo dei sogni. Anche voi sognate? Molti pensano che i sogni siano sciocchezze, cose da dimenticare. Invece io penso che i sogni raccontino tante cose segrete che abbiamo dentro.
Nel mio libro antico, il mio libro di carta, c’è scritta una frase che mi è sempre piaciuta:
“chi non sa esplorare i mondi che sono dentro di sé, non sa esplorare neanche quelli che ci sono fuori dal suo corpo”.
E’ una frase così bella che l’ho scritta in grande su un foglio e l’ho appesa nella mia camera, sopra il letto.
Ecco il sogno: arrivo in un pianeta dove c’è una grande verde pianura.
In mezzo alla pianura c’è una fontana da cui esce, forte, tanta acqua sorgente.
Ai lati della fontana ci sono migliaia di contenitori di ogni forma e misura: bottiglie di cristallo, vasi di ceramica, orci di terracotta, scatole di carta colorata, ceste di vimini, botticelle di legno, catinelli d’argento, bicchieri di vetro smerigliato, barattoli di acciaio lucido, sacchi di velluto...
Nel sogno so che alla fontana possono andare solo i bambini (nella realtà ho già 5 sgrunf cioè 15 anni terrestri, ma nel sogno sono più piccolo). So che posso prendere un contenitore, andare alla fontana e riempirlo con un mio desiderio.
Poi posso tornare a casa, portando con me il mio desiderio.
Allora scelgo un contenitore che vada bene al mio desiderio: una bottiglietta di cristallo sarebbe bella, ma fragile. Una cesta di vimini sarebbe pratica, ma ho paura che dai buchini esca qualcosa. Prendo un bel barattolo di un metallo simile all’argento, col coperchio che si avvita.
Lo riempio bene col mio desiderio, fino all’orlo.
Chiudo bene il coperchio, stando attento a avvitarlo stretto stretto.
Stringendomi il desiderio al cuore, torno a casa.

Questo viaggio nel pianeta del sogno è stato bellissimo.
Auguro anche a voi di poter visitare un pianeta così.

Ciao,
Nico

P:S:
Forse vi piacerebbe sapere che desiderio ho messo nel mio barattolo.
E’ un segreto. Posso solo dirvi che, se un giorno si avvererà, sarò tanto felice.



Suggerimenti per missione terrestre n° 13


continua


  discussione chiusa  condividi pdf