tam tam |  arte  |
PinAc
Pinac - 01-04-2004
Cos'è?



La PinAC è un prezioso bene di Rezzato, del territorio bresciano e nazionale. Unica nel suo genere anche in Europa è una collezione fortemente segnata dal carattere internazionale, un ponte ideale con i bambini e i popoli del mondo intero. La collezione storica, iniziata negli anni Cinquanta e fortemente voluta da Aldo Cibaldi, racconta emozioni, sentimenti, pensieri e speranze di migliaia di bambini.

E' un museo dinamico internazionale che raccoglie, cataloga e studia l'espressività creativa dei bambini dei diversi paesi del mondo.

E' una collezione viva che si fa conoscere attraverso mostre, esposizioni e promozione di convegni; una concreta testimonianza del diritto all'espressione creativa e all'approccio all'arte per tutti i bambini e gli adulti interessati.

E' un centro di studi sul segno infantile che tiene conto anche dei 'pennelli elettronici' offerti dalle nuove tecnologie.

E' un centro per la creatività che educa alla conoscenza e al rispetto dei diritti di tutti i popoli, ciascuno nelle proprie diversità artistico-culturali.

E' un centro di sperimentazione integrato nella rete dei servizi territoriali che collabora con i diversi ordini di scuola nella prospettiva di un sistema formativo allargato.


Cosa fa?



Raccoglie, studia e cataloga gli elaborati espressivi realizzati dai bambini.

Collabora con scuole, enti e associazioni interessati a diffondere la cultura prodotta dall’infanzia e la sua visione del mondo.

Favorisce l'avvicinamento di bambini e bambine, ragazzi e ragazze all'arte e all'espressione creativa.

Allestisce in collaborazione con enti pubblici e privati mostre tematiche ed eventi capaci di valorizzare la sua collezione storica e approfondire la riflessione sull’espressività infantile.

Costruisce offerte formative per insegnanti ed educatori nell'ambito della educazione estetica e interculturale.

Promuove e organizza incontri e atelier per genitori, educatori e adulti curiosi, per coltivare il piacere espressivo-creativo ad ogni età e stimolare l’avvicinamento alle diverse forme dell'arte.


Dov'è?



L’edificio si trova nel centro storico di Rezzato.

Muovendo da piazza Vantini, sede del Municipio, e salendo a sinistra oltre la chiesa del Suffragio ecco alla sommità della stretta via Disciplina la PInAC.

Appare affiancata dal vecchio lavatoio e incorniciata da un sorprendente angolo di macchia mediterranea.

Sorta nel Quattrocento, dedicata a Sant'Alessandro e sede della confraternita laica dei Disciplini di San Nicola da Tolentino, la chiesetta è stata nel Novecento scuola elementare, abitazione privata, biblioteca comunale ed è ora l'importante sede della PInAC.

La sala espositiva, arricchita da un affresco di pregevole fattura della Madonna con Bambino, presenta un soffitto ritmato dalle piccole vele delle volte. Lo spazio è idealmente ripartito da alcune colonne, di cui quella centrale di buona fattura.

Al piano superiore si aprono un grande spazio-laboratorio ampiamente illuminato e l'ufficio di direzione.

Un piccolo portico invita ad entrare, mentre dall'alto l'antico campanile in pietra viva vigila bonario.


QUI TUTTE LE LTRE INFO


discussione chiusa  condividi pdf