Tutti in fila per tre...
Alba Sasso - 31-03-2004

“In fila per tre” cantava nel 1974 Edoardo Bennato, e raccontava di una maestra che ai suoi buoni e bravi alunni insegnava “la morale, a recitar le preghiere, ad amar la patria e la bandiera”.

È questa scuola che ci viene in mente, retorica, finto-buonista e patriottarda, quando apprendiamo che in Veneto AN propone di reintrodurre l’obbligo del grembiule nelle classi.

Istruire quanto basta, educare più che si può: è questa la logica. E allora il 7 in condotta, l’uniforme e l’abolizione dello statuto delle studentesse e degli studenti; e allora la cancellazione dell’evoluzionismo e della rivoluzione industriale; e allora la pretesa di finalizzare la scuola a un’educazione morale e spirituale.

Insomma, tutti come la maestra di Bennato, “a fare la fila per tre, a risponder sempre di sì”.

Riforma o restaurazione?


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf

 Redazione    - 31-03-2004
FONTE: (…)”Corriere della Sera

PROPOSTA IN VENETO
An: incentivi alle scuole che impongono il grembiule


VENEZIA - A scuola con il grembiule: così i bambini saranno uguali. E’ il senso della proposta di legge, rivolta alle scuole dell’obbligo, presentata in Veneto da An. Che prevede un «meccanismo premiante» per le scuole, garantendo punti nella graduatoria per gli incentivi regionali agli istituti che tornassero al grembiule, Bollato come «la divisa» dopo il ’68, il grembiule non è mai stato abolito in Italia. Il mutamento del costume e l’ampliamento dell’autonomia scolastica, nel senso di una maggiore libertà di scelta lasciata ai singoli insegnanti, lo hanno di fatto eliminato da molte classi a partire da fine anni 70. Ma ora proprio la moda o meglio la corsa alla griffe che fa emergere a scuola le differenze sociali, paiono riportarlo in auge. Per il capogruppo di An in Veneto, Paolo Scaravelli, rimettere il grembiule sarebbe «educativo», perché tra i bambini emergerebbero solo le differenze di profitto. «La divisa - spiega Scaravelli - sviluppa il senso di appartenenza a un gruppo, quello dell’istituto scolastico». L’estate scorsa il responsabile scuola di An, Giuseppe Valditara, aveva sollevato il «caso grembiule» invocando una circolare del ministro Moratti.





 ilaria ricciotti    - 01-04-2004
E questo non è nulla!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 Rosario Ricciardi    - 06-04-2004
In Sicilia già da alcuni anni l'assessore regionale, di AN, ha iumposto l'uso del grembiule nella scuola elementare e materna.