Perchè scioperiamo
Scuola Futura - 19-03-2004
Lettera aperta ai genitori

Abbiamo proposto nelle assemblee di Carpi questa lettera aperta ai genitori per spiegare loro le motivazioni per cui scioperiamo il 26.
La decisione di distribuirlo in forma di volantino (qui scaricabile) ai genitori è stata unanime.
Una proposta da diffondere perchè va nella direzione di rinsaldare l'alleanza tra docenti e genitori che in questo momento è strategica e irrinunciabile.



Cari genitori,

venerdì 26 marzo, sciopero generale, è anche sciopero della scuola e molti di voi non lo sanno, in quanto non c’è stata sufficiente informazione a riguardo. Noi invece pensiamo sia importante spiegarvi le ragioni di questo sciopero, perché riguardano il futuro dei vostri figli e del Paese tutto.
Protestiamo contro le attuali scelte di politica scolastica che penalizzano la scuola pubblica statale, riducono le risorse finanziarie e gli organici, aumentano in modo considerevole il personale precario.
Contestiamo con forza il modello di scuola proposto dalla Riforma Moratti, perché distrugge gli attuali modelli di istruzione e formazione, sbarazzandosi proprio delle esperienze migliori e più riuscite, mentre non fa nulla per ciò di cui il nostro sistema scolastico e formativo avrebbe invece bisogno.
In occasione dello sciopero generale dunque, contestualmente alle gravi questioni che esso pone, intendiamo ribadire la nostra fondata preoccupazione per l’attacco che la Riforma Moratti rivolge alla qualità della scuola: l’anticipo scolastico creerà sezioni/classi fortemente eterogenee per età e quindi difficilmente gestibili, la riduzione del tempo scuola avrà pesanti ricadute sull’apprendimento dei bambini, l’introduzione dell’insegnante tutor renderà impossibile un buon clima di relazione tra gli insegnanti e svilirà competenze disciplinari consolidate in anni di formazione, le scelte opzionali delle famiglie rischieranno di disgregare il gruppo classe, vanificando il progetto unitario d’integrazione sociale e culturale su cui esso è fondato.
Scioperiamo dunque per difendere la “nostra” e la “vostra” scuola, confidando nel vostro appoggio e nella vostra solidarietà.

Il personale insegnante in sciopero

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf

 ilaria ricciotti    - 19-03-2004
Molti altri insegnanti dovrebbero seguire il vostro esempio ed informare i genitori sulle ragioni di questo giustissimo sciopero, ma non lo fanno. Péerchè?