breve di cronaca
LEGGE DELLO STATO
Tuttoscuola - 24-02-2004
FINITA L'ATTESA : IN GAZZETTA UFFICIALE IL PRIMO DECRETO

martedì 24 febbraio 2004

Il primo decreto legislativo di attuazione della riforma è in stampa in Gazzetta Ufficiale.
Finisce finalmente con la pubblicazione il mini-tormentone di queste settimane sulle sorti del
provvedimento che il Consiglio dei Ministri aveva approvato un mese fa.
Il ritardo è stato motivato, a quanto si sa, dalla rettifica delle norme di riferimento relative ai
regolamenti di attuazione (art. 7 della legge 53/2003, anziché l'art. 8 del Regolamento sull'a u-tonomia).
Il decreto legislativo entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione e dispone l'avvio
della riforma dal prossimo settembre per tutte le scuole statali e paritarie dell'infanzia e della
primaria. L'ex-scuola media (ora secondaria di I grado) partirà con le prime classi.
Si attende ora l'emanazione da parte del Miur della circolare applicativa, che risulta già ufficiosamente
predisposta e che sarà sottoposta ai sindacati nel pomeriggio di domani, mercoledì 25
febbraio.
discussione chiusa  condividi pdf

 Precarius    - 25-02-2004
GRAZIE PER LA SEMPLIFICAZIONE NELLE PROIEZIONI, TUTTOSCUOLA, MA PER ORA NON ESISTE ANCORA NESSUN DECRETO LEGISLATIVO PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE.
NON E' STATO PUBBLICATO NULLA!
Spiacenti, ma la maggior parte dei docenti non sta affatto attendendo l'uscita del Decreto.
Anzi, la verità è che è ormai certo che questo Decreto verrà immediatamente impugnato, se e quando riusciranno a pubblicarlo sulla Gazzetta Ufficiale.
Già la prima versione era stata stampata, settimane fa, dai tipi dell'Istituto Poligrafico di Stato, ma non ha mai visto luce.
Probabilmente, grazie all'intervento della Magistratura, questa riforma non vedrà mai luce nelle classi delle scuole italiane.
Tutti siamo consapevoli che il percorso di ostruzione a questo disegno di riforma sarà lungo e difficile, ma alla fine i docenti e le famiglie degli alunni riusciranno a mortificare ogni tentativo più o meno ardito di attuare la Legge 53.
Intanto, con o senza Decreto, manifesteremo a Roma con CGIL-CISL-UIL-UNICOBAS-GILDA-COBAS IL 28 FEBBRAIO.Più che a questo o a quel sindacato la manifestazione servirà a tutta la scuola per il ritiro del Decreto.
Poi continueremo a sfilare il 01 Marzo, durante lo sciopero, in diverse città italiane.
Rifletteranno anche i rappresentanti sindacali più ostici allo sciopero di tutte le sigle in una stessa data...
E tra raccolte di firme tra i cittadini e docenti, occupazioni simboliche di carattere informativo-culturale, fiaccolate contro la riforma, resistenza nelle scuole grazie all'autonomia scolastica costituzionale, porteremo la scuola, quindi una delle espressioni più alte della società civile, ad esprimere il totale rigetto alla riforma "Moratti" attraverso uno sciopero unitario, indetto in unica data, di portata storica.
Auguri a tutti noi, colleghi, ma soprattutto in bocca al lupo ai nostri alunni...