breve di cronaca
NO di Ciampi al primo decreto delegato?
Fuoriregistro - 20-02-2004

Riceviamo in Redazione dal Forum Gilda
con richiesta di riscontro


ATTENZIONE NOTIZIA DI ESTREMA IMPORTANZA.
SI RICHIEDE MASSIMA DIFFUSIONE.

CENSURA DEI MEDIA.

UN UNICO TG (RAINEWS24) HA DIFFUSO LA NOTIZIA IERI.

CHE SI ATTIVINO TUTTI PER AVERE CONFERMA.

DA RAINEWS 24 DELLE ORE 07,00 DEL 17 febbraio 2004,
NOTIZIA INSERITA DOPO QUELLA RELATIVA ALLA PROTESTA DELLE UNIVERSITA' :

GIORNALISTA :

"IERI IL QUIRINALE HA UFFICIALMENTE CHIESTO CHIARIMENTI AL GOVERNO SUI FINANZIAMENTI DISPOSTI PER IL PRIMO DECRETO LEGISLATIVO DELLA RIFORMA MORATTI DELLA SCUOLA ".



discussione chiusa  condividi pdf

 frg    - 19-02-2004
In effetti Tuttoscuola riporta alcune perplessità sul ritardo nella pubblicazione in Gazzetta Ufficiale:

Riforma Moratti
Dove è finito il decreto legislativo?



Si ripete il giallo dell'attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale che si registrò circa un anno fa con la legge di riforma. Perché tanta attesa? Dove è finito il decreto legislativo approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri il 23 gennaio scorso?

Ci risulta che non sia ancora in lavorazione al Poligrafico dello Stato per la pubblicazione in Gazzetta. Deve, per forza, essere fermo da qualche parte. Dove? ma, soprattutto, perché?

I tempi tecnici per la conclusione dell'iter approvativo dovrebbero essersi conclusi. Vi sono tempi politici?

Vi sono, insomma, nodi ancora da sciogliere?

Se questa è la ragione, le ipotesi che si possono avanzare sono due: potrebbe mancare la copertura finanziaria per far fronte ai costi di organico per il primo anno di scuola media (seconda lingua straniera e offerta opzionale di sei ore settimanali) oppure vi potrebbe essere un vizio di procedura per le norme regolamentari transitorie inserite nel decreto.

Se le ragioni che hanno ritardato comunque l'iter vengono presto superate, la pubblicazione del decreto potrebbe avvenire a fine settimana o ai primi giorni della prossima.

Se invece perdurano i tempi di attesa, potrebbe aprirsi un nuovo scenario di problemi di natura politica.



 docente sconvolto!    - 24-02-2004
Sono un insegnante di scuola media inferiore ed anche oggi, dopo l'ennesima riunione fra colleghi per riuscire a comprendere qualcosa su questa riforma, sono sempre più esterefatta di quanto si siano potuti inventare per distruggere la nostra scuola. E' una vergogna!!!!!!!!

 Paola Lovesio    - 24-02-2004
Ringrazio, nonostante l'antico dissenso politico nei loro confronti " VECCHIE GUARDIE della politica Italiana :
Il presidente Ciampi che quando vuole risce a fare qualcosa di decente
L'ex presidente Scalfaro che ad alta voce difende la Costituzione.
Non avrei mai immaginato di arrivare a fare ciò, ma onore al merito.
Dove sono tutti gli altri?

Passata parola a tutto il collegio docenti e ai territoriali CGIL.CISL.UIL di Asti
mariocaçlibero.it