tam tam |  comunicato  |
Il ponte dei diritti 2003
Lila - 01-12-2003





Dal 1° dicembre – Giornata Mondiale di Lotta all’AIDS
Al 10 dicembre – Giornata Mondiale dei Diritti Umani




Lila CEDIUS (Centro per i Diritti Umani e la Salute pubblica), la struttura che conduce i progetti internazionali della Lila (Lega Italiana per la Lotta contro l’AIDS), presenta “IL PONTE DEI DIRITTI”: iniziative organizzate dall’associazione per celebrare la Giornata Mondiale di Lotta all’AIDS e la Giornata Mondiale dei Diritti Umani.

Lila CEDIUS crede che la salute, prima di tutto, sia un diritto inalienabile e ha così deciso di legare alla data del 1° dicembre, Giornata Mondiale di Lotta all’AIDS, quella del 10 dicembre, la Giornata Mondiale dei Diritti Umani. L’associazione presenta per il 2003 la seconda edizione de “Il Ponte dei Diritti”: attorno alle date del 1° e del 10 dicembre l’associazione si impegna nel promuovere messaggi di solidarietà e corretta informazione. Inoltre organizza momenti e occasioni di raccolta fondi per i progetti di intervento dell’associazione.

Il 1° dicembre è la data scelta dall’ONU come “Giornata Mondiale di Lotta all’AIDS”. Ogni anno l’UNAIDS (l’agenzia dell’ONU che si occupa di AIDS), invita la società civile di tutto il mondo a creare momenti di sensibilizzazione sulla problematica dell’AIDS. Quest’anno lo slogan scelto per il 1° dicembre 2003 è “Live and Let Live”, un invito a combattere le discriminazioni che in tutto il mondo colpiscono ancora fortemente le persone affette da HIV e AIDS.

La peggiore discriminazione la stanno vivendo, ad oggi, le popolazioni dei Paesi più poveri, laddove a situazioni sociali spesso drammatiche si somma la mancanza del diritto all’accesso alle cure e ai servizi sanitari. Secondo le ultime statistiche diffuse dall’UNAIDS e dall’OMS, le persone che oggi vivono con l’AIDS sono 42 milioni, di queste quasi 3 milioni sono bambini. Oltre il 90% delle nuove infezioni è concentrato nei Paesi in via di sviluppo e in particolare nell’Africa Subsahariana, dove solo l’1% della popolazione ha la possibilità di accesso alle cure a causa delle politiche economiche stabilite dalle multinazionali farmaceutiche e dalle regole del commercio internazionale. A fronte di spese annuali sanitarie pro-capite che nella più parte dei casi si aggirano attorno ai 10 dollari, il costo delle terapie anti AIDS varia dai 10.000 ai 15.000 dollari l'anno.

Il 10 dicembre è la data nella quale, nel 1948, l’assemblea generale delle Nazioni Unite adottò e proclamò la “Dichiarazione Universale dei Diritti Umani”. L’articolo 25 della Dichiarazione recita: “Ogni individuo ha diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo all'alimentazione, al vestiario, all'abitazione, e alle cure mediche e ai servizi sociali necessari (…)”.

Lila CEDIUS è la sede della Lila che lavora con progetti di ricerca e intervento all’estero, con particolare attenzione alle problematiche dei Paesi dell’Est Europa e di quelli in via di Sviluppo. L’Africa Subsahariana, l’Europa dell’Est e la regione balcanica sono le aree dove Lila CEDIUS sta intervenendo attraverso la realizzazione di concreti progetti di intervento: dalla prevenzione dell’AIDS e delle malattie a trasmissione sessuale, all’ampia problematica delle dipendenze e della prostituzione.

Tutte le iniziative di Lila CEDIUS per il dicembre 2003 sono in costante aggiornamento sul nostro sito nella sezione Iniziative e NEWS.

Nella sezione Lila CEDIUS dice, invece, trovate una serie di documenti di approfondimento sulla tematica dell’AIDS e dei Diritti Umani.


discussione chiusa  condividi pdf