In Sicilia si comincia di nuovo a fine settembre
Roberto Cammarata - 03-07-2003
L'assessore Granata si è pronunciato: il prossimo anno scolastico in Sicilia comincerà non prima del 26 settembre, venerdì, per terminare il 15 giugno.
Del parere di dirigenti, insegnanti e genitori - come al solito - si fa volentieri a meno; ancora più volentieri, se quel parere è palesemente contrario. Un parere forte già dell'esperienza dello scorso anno, quando si cominciò il 30 settembre e non fu una bella esperienza.
Vengono messe in campo ragioni addirittura "climatiche"... E che dire allora del caldo di questo giugno? Che dire delle classi vuote a partire dalla fine di maggio? E delle classi vuote durante gli innumerevoli "ponti" dello scorso anno scolastico, quando l'attività didattica non poteva essere sospesa, per raggiungere i fatidici 200 giorni, quando i ragazzi andavano in vacanza e quando i docenti rimanevano cinque ore a guardarsi in faccia in affollatissime sale dei professori: ore di lezione saltate, ma ufficialmente computate; delle brevissime vacanze pasquali; delle maratone di scrutini, anche in notturna, pur di fare in tempo.
Beh, caro assessore Granata, il sospetto che lei di scuola ne capisca pochino oggi è un po' più forte dello scorso anno. Ma pazienza, anche la cara Ministra della Istruzione-Sempre-Meno-Pubblica in fondo mostra di essere scarsina in fatto di scuola e didattica... Sebbene certi spot trionfalistici affermino
l'esatto contrario.
Si dice anche che i collegi dei docenti che - secondo autonomia scolastica - decideranno di cominciare prima, verranno considerati fuorilegge! Sappiamo bene anche questo: anche l'anno scorso chi si "permise" di non osservare quanto imposto dall'alto fu minacciato di chissà quali cattivissime ispezioni.
Caro assessore, la inviterei a passare qualche mesetto del suo tempo tra i corridoi delle scuole siciliane, così da farsi un'idea. Cerchi di parlare davvero con i professori, con chi magari da trent'anni fa questo mestiere tanto fantastico quanto poco riconosciuto e apprezzato; forse eviterà di accrescere il malcontento di una categoria sempre meno considerata, forse conoscerà davvero quali sono i veri problemi delle persone che impiegano metà della loro vita tra quelle mura.

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf

 Carneade    - 03-07-2003
L'assessore Fabio Granata, riportato da Repubblica -Palermo: "L'anno scolastico si aprirà il 26 settembre in linea con antiche tradizioni, con condizioni climatiche particolari e con scelte culturali legate alla specificità siciliana".
Ma che significa?! Ah, già... L'assessore Granata ha anche l'importantissima delega di assessore alla "Identità siciliana", se non ricordo male, personalmente affidatagli da Totò Cuffaro!

 giuseppe allegro    - 03-07-2003
consiglierei al solerte assessore di cominciare da subito, la sua visita fra i corridoi delle scuole siciliane, in tempo per gustarsi qualche oretta di colloqui a 40 gradi...

 Leoluca    - 04-07-2003
Roberto sei grande! Sei sempre il mio compagno roditore preferito! Cià, Leo.