Incredibile eloquenza
Giuseppe Aragno - 12-06-2003


Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Generale


Prot. n. 12784 Napoli, 10 giugno 2003 Circ. 210

Ai Dirigenti Scolastici delle Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado della Regione Campania
LORO SEDI

e, p. c.
al preg. mo avv. Michele Dipace Capo di Gabinetto del MIUR SEDE

Oggetto:
Divulgazione di materiale informativo sugli immigrati


Mi preme comunicare alle SS. LL. di aver ricevuto dall’Ufficio di Gabinetto del Ministero dell’istruzione, Università e Ricerca una nota, con la quale si sottoponeva alla mia attenzione un documento trasmesso da alcuni genitori di studenti, i quali esprimevano le loro perplessità e la loro preoccupazione per la proiezione nelle scuole di alcuni filmati prodotti dall’Associazione Comunità Socio-Culturale Araba m Campania.
Nel pieno rispetto delle autonomie delle SS. LL., che sono deputate ad autorizzare tutte le iniziative che ritengono possano ampliare e qualificare l’offerta formativa, fornendo agli alunni spunti di riflessione su temi di grande importanza e attualità, come appunto il dialogo con le altre culture e civiltà, desidero raccomandare alle SS. LL. la massima attenzione nel verificare che i materiali che vengono proposti agli alunni siano in linea con le indicazioni contenute nel P.O.F. e nell’accertarsi che gli studenti vengano preparati opportunamente dai loro docenti alla visione dei filmati proposti.
Nel ringraziare per la cortese collaborazione, si inviano cordiali saluti

IL DIRETTORE GENERALE
Alberto Bottino



leggi il documento originale



E’ di una incredibile eloquenza: parla davvero da sé, non servono commenti.
E non commento.
Mi attendo, questo sì, interventi fermissimi dalle forze democratiche.
Esistono ancora.
Per conto mio, sarei curioso di conoscere il testo della nota che ha mosso lo zelante Direttore Generale e quello dei non meno zelanti “genitori di studenti i quali esprimevano le loro perplessità” e, sarei tentato di aggiungere, avevano ed hanno validissimi motivi per esprimerle. Perché altrimenti qualcuno mi dovrà spiegare cosa abbia di tanto particolare un’associazione socio – culturale, per destare una simile apprensione.
Mi sorge un dubbio: che tutto nasca dal fatto che l’associazione è araba.
Non voglio crederlo.
Voglio sperare che la responsabilità esclusiva del carteggio sia di chi lo firma - un gruppo più o meno anonimo di genitori, il preg.mo avv. Michele Dipace, Capo di Gabinetto del MIUR e Alberto Bottino, Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania. Sperare che il ministro Letizia Moratti non ne sappia nulla.
Voglio sperarlo.
Se così non fosse, la domanda è d’obbligo: a quando le prossime leggi razziali?



interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf

 ilaria ricciotti    - 13-06-2003
Prima la revisone di testi scolastici, ora l'attenzione per alcuni filmati di riguardanti un'altra cultura, quella araba. Mi chiedo quando verrà soppressa anche la libertà di insegnamento e verranno dati in pasto a tutti i C.d. D gli stessi POF e agli studenti italiani gli stessi libri di testo. In base a quale normativa scolastica si pretende tutto ciò?