breve di cronaca
Concorsi: 5400 posti
La Repubblica - 11-06-2003

Borse di studio al Consiglio nazionale delle ricerche, segretari di legazione al ministero degli Esteri, esperti archiviatori per la Biblioteca Palatina di Parma. Ecco una presentazione dei principali nuovi concorsi e tutti i bandi regione per regione.

Al Cnr tra ambiente e comunicazione

Il Consiglio nazionale delle ricerche ha bandito un concorso per ventisette borse di studio per la formazione di figure che lavoreranno nei settori dell'analisi e monitoraggio del rischio ambientale, dei trasporti e delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Per partecipare, a seconda del tipo di borsa, è necessario avere una laurea in chimica, chimica industriale, ingegneria (meccanica, chimica, elettronica, elettrica, ambientale o dei materiali), scienze ambientali, scienze biologiche, agraria, scienze informatiche, scienze forestali e scienze naturali. Le domande devono essere inviate entro il 3 luglio. L'mporto complessivo delle borse, della durata di dodici mesi in alcuni casi e di ventiquattro mesi in altri, è di 15.493,70 euro annui.

Nel dettaglio: nove borse saranno assegnate per la progettazione e sperimentazione di sistemi a propulsione elettrica con celle a combustibile ai fini della mobilità sostenibile, una borsa per per lo sviluppo dei temi legati alla progettazione e sperimentazione di sistemi a propulsione elettrica con celle a combustibile ai fini della mobilità sostenibile. Sedi di queste dieci borse saranno l'Itae, Istituto di Tecnologie avanzate per l’energia "Nicola Giordano" di Messina e il dipartimento Chimica Industriale e Ingegneria dei Materiali dell' università di Messina.

Altre otto borse di studio della durata di 24 mesi e del valore di 30984 euro presso l'IMM - Istituto per la Microelettronica e i Microsistemi di Napoli per lo sviluppo di studi legati alle tecnologie per la microelettronica ed i microsistemi. Stessa durata e stesso valore anche per le altre nove borse per laureati in scienze ambientali, scienze biologiche, chimica, chimica industriale, scienze geologiche, chimica e tecnologie farmaceutiche, ingegneria, agraria, scienze informatiche, scienze forestali e scienze naturali per studi da svolgersi presso l'Irsa, Istituto di ricerca sulle acque, di Bari per approfondire i temi dell'analisi e monitoraggio del rischio ambientale connesso con la gestione e tutela delle risorse idriche ed il trattamento delle acque.

Sempre presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche sono ancora attivi due concorsi per l'ammissione a due corsi di formazione. Il primo indetto insieme all'Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali per il Mediterraneo (I.S.A.Fo.M.) per 8 posti con borsa di studio al Corso in monitoraggio delle risorse forestali ai fini dell’attenuazione del rischio ambientale della durata di 1200 ore è finalizzato alla formazione di esperti in monitoraggio delle risorse forestali ai fini dell’attenuazione del rischio ambientale, in grado di attivare i processi di gestione delle risorse territoriali, in conformità con i principi del contenimento del rischio ambientale e della sostenibilità.

Tra i requisiti: età non superiore a 28 anni, in possesso di Laurea in Scienze Forestali o in Scienze Forestali e Ambientali e residenza da almeno 6 mesi nelle regioni dell’obiettivo 1 (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna). L’importo della borsa di studio è di € 13.014,71 annui.

Il secondo concorso, indetto insieme all'Istituto di Tecnologie Industriali e Automazione, per l'assegnazione di 18 posti e borse di studio al Master in ricerca industriale e automazione della durata di 2400 ore che si svogerà dal settembre 2003 al marzo 2005 presso l'ITIA-CNR di Bari e Milano. Il master si propone come obiettivo quello di formare ricercatori ad elevata qualificazione professionale nelle aree della progettazione meccanica ed elettronica. Per partecipare è necessario essere laureati in ingegneria. Le domande vanno presentate entro il 16 giugno 2003. Le borse di studio avranno il valore di 27.114 euro. Per tutti i bandi integrali vedi il sito del Cnr nella Formazione

Segretari di legazione agli Esteri

Il ministero degli Affari Esteri ha indetto un concorso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.40 del 23 maggio 2003 per quaranta posti di segretario di legazione in prova. I candidati potranno conseguire la specializzazione candidati possono conseguire la specializzazione commerciale, in materia sociale, per il vicino Oriente e per il medio ed estremo Oriente. Per partecipare al concorso, la cui scadenza per la presentazione delle domande è il 7 luglio, è necessario non avere più di trentadue anni ed essere laurati in giurisprudenza, relazioni internazionali, scienze dell'economia, scienze della politica o studi europei. In alcuni casi è possibile un'elevazione dell'età limite.

Per conseguire le specializzazioni i candidati dovranno superare prove attitudinali scritte e orali mirate ad accertare la capacità di svolgere l'attività diplomatica, con particolare riferimento alle capacita' di analisi, di sintesi, di logicità del ragionamento e di orientamento alla soluzione dei problemi (vedi bando integrale).

Esperti archiviatori

Il ministero per i Beni e le Attività culturali ha bandito un concorso per la formazione di una graduatoria per il conferimento di incarichi temporanei per esperti in archiviazione e catalogazione di carteggi e materiale archivistico antico e moderno per la Biblioteca Palatina di Parma. Le domande devono essere presentate entro il 23 giugno 2003.

I nuovi assunti si occuperanno della cartulazione, riordino e catalogazione informatizzata dell'«Archivio Giuseppe Micheli» tramite software Manus. Il contratto sarà quello di collaborazione coordinata continuativa e avra' la durata di un anno, rinnovabile gli anni successivi fino a tre anni. La retribuzione annua prevista è di 21.166,6 euro. Per partecipare al concorso è necessario essere in possesso di diploma di laurea in materie letterarie, in giurisprudenza, scienze politiche, beni culturali o di diploma di archivistica, rilasciato da un archivio di Stato o da una Scuola speciale per archivisti e bibliotecari, ovvero diploma diun corso di specializzazione post-universitaria in archrvistica, ovvero attestato di stage o di volontariato in un archivio di Stato della durata di un anno. (il bando integrale è consultabile sul sito della Biblioteca Palatina ).

Abruzzo: 10 posti
Guarda i bandi

Basilicata: 2 posti
Guarda i bandi

Calabria: 1 posto
Guarda i bandi

Campania: 1518 posti
Guarda i bandi

Emilia-Romagna: 81 posti
Guarda i bandi

Friuli Venezia Giulia: 126 posti
Guarda i bandi

Lazio: 3289 posti
Guarda i bandi

Liguria: 6 posti
Guarda i bandi

Lombardia: 51 posti
Guarda i bandi

Marche: 14 posti
Guarda i bandi

Molise: 1 posto
Guarda i bandi

Piemonte: 133 posti
Guarda i bandi

Puglia: 33 posti
Guarda i bandi

Sardegna: 10 posti
Guarda i bandi

Sicilia: 64 posti
Guarda i bandi

Toscana: 42 posti
Guarda i bandi

Umbria: 4 posti
Guarda i bandi

Valle d’Aosta: 13 posti
Guarda i bandi

Veneto: 65 posti
Guarda i bandi


lunedì 09 giugno 2003


discussione chiusa  condividi pdf