Primo Forum Europeo dell'Educazione
EEF - 07-06-2003
Berlino - 18-20 settembre 2003.


Se volete aderire all'appello qui in basso, si prega di spedire una e-mail a info@eef2003.org, scrivete nella lettera che volete aderire l'appello del EEF 2003, e il nome della vostra organizzazione, e da quale paese venite.



Attenzione! unitevi a noi per il primo Forum Europeo dell'Educazione
nei giorni 18-20 settembre 2003.



L'unificazione dell'Europa procede vigorosamente. Insieme ai nuovi membri europei dell'Est, l'unione si trova di fronte ad una sfida storica. Anche i sistemi educativi stanno crescendo insieme. Questo avviene principalmente nel settore accademico, nel quale un' Europa unificata si é allineata già attraverso dei curricula orientati internazionalmente e alcuni studenti che studiano all'estero.

Diamo il benvenuto a questa unificazione dell'Europa, ma non secondo le condizioni attuali. Noi chiediamo un'educazione che sia orientata internazionalmente e che sostenga l'auto-realizzazione individuale, così come la solidarietà e il benessere di una società. Però, la situazione attuale, includendo la segregazione sociale in aumento, i tagli alle scuole e le università, gli aumenti delle quote di iscrizione, la de-democratizzazione, l'orientamento volto al profitto e la competizione destrutturante tra organizzazioni educative statali e private, é distruttiva ai fini di quegli obiettivi.

Anche se i governi, specialmente quelli nella UE, si nascondono dietro procedure formalmente corrette e trattati internazionali, é già evidente che gli studenti delle scuole medie superiori e delle università, gli insegnanti ed altri lavoratori del sistema educativo hanno sempre minori possibilità di partecipare nel processo di formazione del loro ambiente di lavoro.

Le attuali strutture nazionali, regionali e locali del nostro sistema educativo esistenti non sono influenzate solamente dalla suddetta dimensione europea, ma anche dal trattato GATS del WTO. Questo trattato incoraggerà la commercializzazione dei servizi pubblici che include tutti i livelli del sistema educativo dalla scuola elementare alla educazione degli adulti.

Tali sviluppi potrebbero portarci orribili conseguenze: l'educazione gioca un ruolo chiave nella nostra società.

Si tratta degli strumenti centrali per giocare un ruolo che abilita le persone, specialmente in tempi di globalizzazione rampante, a capire quei processi internazionali ed avere su questi un impatto. Forniscono gli strumenti necessari al bisogno della persona di svilupparsi liberamente e individualmente.

Ma quelle politiche educative trasformano l'educazione in una mera merce.
Quell'accesso all'educazione é sempre più dipendente dalle risorse individuali (finanziarie); l'offerta e l'orientamento é sempre più dipendente da interessi economici. La funzione attuale dell'educazione viene quindi abolita.

Il criticismo verso le gerarchie e l'economia capitalistica, che é importante per il progresso democratico, sta diminuendo. Il risultato sarà un'educazione che consiste in mediocre formazione dell'industria.


Al fine di dire la propria su questi sviluppi da parte degli studenti delle scuole medie superiori, universitari ed insegnanti, per discutere le politiche correnti, e per sviluppare alternative,
invitiamo ognuno al primo Forum Europeo per l'Educazione a Berlino il 18 e 19 settembre 2003.
Nello stesso momento, avrà luogo la conferenza Europea dei Ministri dell'educazione.


Nella scia del movimento dei forum sociali, il cui carattere aperto, largo in fatto di opinioni politiche e diversità di contenuti e di forme, che ha mobilizzato 60.000 persone a Firenze noi invitiamo ogni gruppo, organizzazione, ed individui a partecipare nel programma del Forum Europeo per l'Educazione (EEF) con il loro proprio contributo.

Appena dopo il Forum, il 20 Settembre, stiamo organizzando una dimostrazione tutti insieme per un sistema educativo orientato internazionalmente, democratico, socialmente giusto, e contro tutte le forme di commercializzazione segregazione e de democratizzazione di questo settore.


Venite a Berlino!
Un'altra educazione é possibile!
www.eef2003.org



Primi firmatari:

Education ist not for sale Network (Europe)
AStA Uni Düsseldorf (Germany)
AStA Uni Wuppertal (Germany)
Landes-SchülerInnen-Vertretung NRW (Germany)
['solid] - die sozialistische Jugend (Germany)
Scudag Network (Germany)
AStA Uni Münster (Germany)
Stadtverband der GEW Wuppertal (Germany)
Landesausschuss der Studentinnen und Studenten in der GEW-NRW (Germany)
Attac-campus (Germany)
Alternative Liste Duisburg (Germany)
AStA FH-Köln (Germany)
Bundesausschuss der Studentinnen und Studenten in der GEW (Germany)
GesamtschülerInnenvertretung Bremen (Germany)
AStA Uni Essen (Germany)
Attac HSG Potsdam (Germany)
Attac HSG HU Berlin (Germany)
Juso Landesverband NRW (Germany)
Attac Berlin (Germany)
Casa Diritti Sociali (Italy)
Kritische StudentInnen Utrecht (Netherlands)
discussione chiusa  condividi pdf