tam tam |  proposta  |
I diritti umani a scuola
Comune di Roma - 24-05-2003
COMUNE DI ROMA




COMITATO PROMOTORE LEGGE PER I DIRITTI UMANI NELLA SCUOLA



UNA FIRMA PER I DIRITTI UMANI NELLA SCUOLA

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE




Il testo di legge è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 26 aprile 2002 oppure sul sito : www.comune.roma.it



Il Comune di Roma ha approvato con Delibera n. 139/2003 dell’ 11 marzo 2003 l’adesione alla ‘ Proposta di Legge di iniziativa popolare per l’introduzione nelle scuole secondarie di I° e II grado della disciplina: Educazione ai Diritti Umani’ .

La Proposta di Legge prevede l’insegnamento per due ore settimanali di ‘Educazione ai Diritti Umani’ che dovrà riguardare: il mantenimento della pace, le cause e gli effetti della guerra, la natura e gli effetti dei rapporti economici, culturali e politici tra i paesi, l’eliminazione del razzismo e la lotta alla discriminazione, la lotta contro l’analfabetismo, la lotta contro la malattia e la fame, l’utilizzazione della scienza e della tecnica al servizio della pace, l’importanza del diritto internazionale umanitario la salvaguardia del patrimonio culturale dell’Umanità.

Oltre il Comune di Roma hanno aderito all’iniziativa molte organizzazioni di Volontariato, Ong, Associazioni di docenti e genitori, fondazioni, organizzazioni sindacali.

Poiché sono necessarie 50.000 firme affinché la legge venga discussa in Parlamento e diventi legge dello Stato invitiamo anche Lei a firmare.

--------------------

Assessorato alle Politiche Educative e Scolastiche tel. 0657902002

Comitato cittadino sede c/o Pro.do.c.s. tel.0677072773 – e-mail : a href="mailto:prodocs@prodocs.org">prodocs@prodocs.org

Istituto Buddista It. Soka Gakkai : e-mail: roma@sgi-italia.org


discussione chiusa  condividi pdf

 ilaria ricciotti    - 24-05-2003
E' necessario sempre mobilitarsi per qualcosa in questo paese dove, secondo alcuni ogni cosaa, funziona per il meglio. Spero che l'iniziativa del Comune di Roma non venga considerata una trovata elettorale! Se così fosse ci pensino altri ad intraprendere iniziative pe la salvaguardia dei diritti umani, che a volte mi sembra vengano disattesi in questo bel paese dove "la cultura, la civiltà ed il rispetto per gli altri sono i valori più gettonati", a parole, naturalmente.