breve di cronaca
Tragedia
Corriere della Sera - 10-04-2003
MOSCA - Tragedia in una scuola per bambini sordi nella Russia meridionale: 28 bambini sono morti, un centinaio sono feriti, ustionati o intossicati, 39 in modo grave, a causa di un incendio.
E' questo il bilancio riferito dal ministero russo per le situazioni d’emergenza. I pompieri sono riusciti a salvare gli altri 138 bambini che si trovavano nell'edificio, ha detto Marina Ryklina, portavoce del ministero. Circa un centinaio di altre persone sono rimaste ferite o ustionate nell’incendio avvenuto nella città di Makhachkala.


NON HANNO SENTITO L'ALLARME - I soccorsi sono stati rallentati dalla necessità di svegliare a uno a uno gli studenti non udenti e, quindi, incapaci di sentire gli allarmi. Inoltre, il forte vento ha alimentato le fiamme rallentando le operazioni di spegnimento, riferisce il primo canale della televisione. Le autorità dell’emergenza hanno riferito che l’incendio è divampato intorno a mezzanotte (ora italiana) e potrebbe essere stato provocato da un corto circuito, che si sarebbe verificato quando è stata ripristinata l’energia elettrica dopo un blackout.

QUATTRO GIORNI FA UN ALTRO INCENDIO IN UNA SCUOLA 21 MORTI - L’incendio è avvenuto soltanto quattro giorni dopo un altro simile incidente in una scuola del nord della Siberia, nel quale erano morti 21 studenti da 11 a 18 anni e altri dieci erano rimasti feriti. Secondo il quotidiano Izvestia, nel 2002 settecento incendi hanno danneggiato edifici scolastici in tutta la federazione russa.

discussione chiusa  condividi pdf