tam tam |  libri  |
Quando gli albanesi eravamo noi
RCS - 05-04-2003
Mercoledì 9 aprile 2003
Dalle 11 alle 13
sui siti:
www.rizzoli.rcslibri.it
www.biblioclub
www.amicascuola.it



Come "un'orda" sulle spiagge


GIAN ANTONIO STELLA risponde IN DIRETTA VIDEO,
IN UN EVENTO APPOSITAMENTE RISERVATO ALLE SCUOLE,
alle domande degli studenti sul tema

GUERRA, RIFUGIATI, XENOFOBIA


Il dibattito prenderà spunto anche dall’ultimo libro dell’Autore
‘L’ORDA. QUANDO GLI ALBANESI ERAVAMO NOI’

100.000 copie vendute


Una ricostruzione ricca di fatti, personaggi, avventure, aneddoti, storie ignote, ridicole o sconvolgenti, che fa emergere finalmente l'altra faccia della grande emigrazione italiana. Quella che meglio dovremmo conoscere proprio per capire, rispettare e amare ancora di più i nostri nonni, padri, madri e sorelle che partirono. Quella che abbiamo rimosso per ricordare solo gli ‘zii d'America’ arricchiti e vincenti, per poter raccontare a noi stessi, in questi anni di confronto con le ‘orde’ di immigrati in Italia e di montante xenofobia, che quando eravamo noi gli immigrati degli altri, eravamo ‘diversi’. Eravamo più amati. Eravamo ‘migliori’. Non è esattamente così.

Gian Antonio Stella, 49 anni, vicentino, è l'editorialista e iinviato di politica, economia e costume al ‘Corriere della Sera’.
Sposato, un figlio, cuoco dilettante di un certo talento e chitarrista di appassionata mediocrità, vive un po' a Roma, un po' vicino a Venezia, un po' in giro.
Vincitore di alcuni premi giornalistici ha scritto vari libri.


discussione chiusa  condividi pdf