Formazione on line
Didaweb - 20-02-2003
Si è solo per quel che si possiede,
si possiede solo quel che ci è realmente presente;
e quanti nostri ricordi, umori nostri, idee,
partono in viaggi lontano da noi dove li perdiamo di vista:
allora non possiamo più farli entrare nel conto di quel totale
che è il nostro essere.
Ma essi hanno, per rientrare in noi, dei passaggi segreti.
(Marchel Proust, Albertine scomparsa)





La nuova area Didaweb dedicata alla formazione online degli insegnanti, rappresenta una vera e propria scommessa, la scommessa di una comunità di educatori in rete. Una comunità nata "dal basso" diversi anni fa, quasi in silenzio, ma con una precisa e forte vocazione alla collaborazione ed alla cooperazione; una comunità che, con il tempo, è divenuta in più occasioni protagonista di tutto rispetto del dibattito pedagogico e culturale nel mondo della scuola italiana.
Tuttavia entrare oggi nel panorama nazionale e nel "mercato" dell'offerta della formazione a distanza è un'impresa tutt'altro che facile; iniziative del mondo dell'impresa privata e iniziative istituzionali a livello nazionale stanno, in questi mesi, mettendo in campo una quantità di risorse economiche e umane di dimensioni veramente notevoli.
Come può -allora- una piccola comunità totalmente autofinanziata e basata sul lavoro volontario di poche decine di insegnanti, competere sul piano della qualità, se non proprio su quello della quantità?
A proprio vantaggio il Didaweb non può che richiamare lo spirito profondamente democratico ed autenticamente collaborativo che lo ha sempre animato, la propria esperienza dello "stare in rete" valorizzando le diversità e la propria abitudine a "vivere la rete" in modo critico e problematico.

Si dà -dunque- avvio a questa nuova avventura proponendo non solo ai membri della comunità, ma a tutti gli insegnanti e le persone del mondo dell'educazione, una breve serie di corsi, cui sicuramente ne seguiranno altri, già in preparazione.
Rimandando alla lettura delle relative schede, per una più completa informazione, ci basta sottolineare come tutti i corsi qui proposti costituiscano un tentativo di restituire alla pratica didattica quotidiana quella centralità che le compete, lontana dai noti appesantimenti burocratici che le grandi iniziative "a tappeto" inevitabilmente portano con sé o, peggio, da più o meno velati interessi commerciali.
Corsi -quindi- pensati e realizzati da persone che vivono quotidianamente la realtà d'aula, che ne conoscono i problemi e le difficoltà… corsi pensati e realizzati per i colleghi.
Tra i corsi proposti fa spicco "Clima e povertà", realizzato in collaborazione con Legambiente, riservato (a insegnanti che già hanno seguito un percorso in presenza) in questa prima edizione, ma previsto come aperto a tutti in futuro. L'iniziativa testimonia ancora una volta la nostra ferma volontà di collaborazione con realtà fortemente radicate nel sociale.
Una proposta dunque proiettata verso il futuro, verso la collaborazione con altri soggetti, verso nuove idee, ma soprattutto verso una costante ricerca della qualità della formazione.
Ma la scommessa cui si accennava non riguarda solo il tema della qualità.
Per la prima volta nella propria storia Didaweb offre un servizio a pagamento; si tratta di una novità che occorre affrontare senza inutili giri di parole. L'allestimento di corsi online che non si riducano ad essere semplicemente repertori di dispense da scaricare o, al massimo, una sorta di "e-group", con assistenza via e-mail da parte di un tutor, richiede l'utilizzo di una piattaforma adeguata, di facile impiego, che consenta una collaborazione autentica tra corsisti, uno scambio effettivo di materiali, di idee, di esperienze.
Il possesso di tale strumento è completamente al di fuori delle possibilità non solo economiche, ma anche organizzative e gestionali di una realtà come il Didaweb. Inoltre la necessità di garantire l'impegno continuativo di autori e tutor impone sicuramente l'esigenza di un riconoscimento economico (anche se minimo) del loro lavoro.
Ci auguriamo che il mondo della scuola che ci conosce, comprenda a fondo il senso di questa scelta.


Notizie su
corsi, collaborazione con Altrascuola e Legambiente, piattaforma Ada
in Didaweb formazione

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf