Alle emittenti televisive
Giuseppe Giulietti, Federico Orlando - 01-02-2003

La manifestazione contro la guerra del 15 febbraio, si annuncia per qualità e quantità delle adesioni come una delle più grandi manifestazioni che si svolgeranno nel mondo contro la guerra. Per questa ragione ci rivolgiamo a tutte le emittenti radiotelevisive ed in particolare al servizio pubblico affinché questa grande giornata sia seguita attraverso la trasmissione, in diretta, degli eventi.
Allo stesso modo chiediamo alle emittenti che hanno già manifestato molta sensibilità come La7, TeleLombardia, e i grandi circuiti radiofonici nazionali, di seguire con grande attenzione questo evento. Non ci interessano trasmissioni di propaganda, ma programmi nei quali si facciano conoscere in modo reale le intenzioni, le volontà di tanta parte del popolo italiano, anche in contraddittorio con altre opinioni.


Articolo21liberidi



discussione chiusa  condividi pdf

 lidia levi    - 09-02-2003
si potrebbe proporre di non sintonizzarsi sui programmi rai per tutto il giorno 15? sarebbe un segnale abbastanza significativo