tam tam |  storie  |
Trento, Città dei Diritti Umani
Vivo Scuola - 24-01-2003
Un itinerario didattico per le scuole
Palazzo Geremia, 8-23 marzo 2003




La città dei Diritti Umani è una vera e propria esperienza educativa, un percorso che porterà i visitatori a vivere in prima persona le diverse realtà presentate, interagendo con le numerose violazioni che avvengono nel mondo e invitando ognuno a farsi protagonista di un cambiamento possibile, qui e ora.

La città dei Diritti Umani è una mostra interattiva e multimediale realizzata nell'ambito del "Piano d'Azione per l'Educazione ai Diritti Umani e alla Democrazia", adottato dall'UNESCO nel 1993, e del Decennio dell'ONU per l'Educazione ai Diritti Umani (1995/2004).

L'evento è stato valutato meritevole di essere segnalato tra quelli promossi nell'ambito della decade UNESCO per la Cultura della Pace e per Nonviolenza dei Bambini (2001-2010) ed è incluso nel calendario nazionale del sito Internet della Cultura della Pace:

La mostra è promossa dal Comune di Trento su iniziativa dell'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento.

A chi si rivolge

La mostra è a ingresso libero ed è pensata per tutti: il pubblico adulto troverà importanti motivi d'interesse e coinvolgimento mentre una particolare attenzione verrà data ai giovani, agli studenti delle scuole medie e superiori, agli universitari e ai più piccoli (secondo ciclo della scuola elementare).
A tutti loro spetterà infatti il compito di costruire un futuro di rispetto per i diritti umani e la dignità della vita.
La visite possono inoltre essere accompagnate da volontari appositamente formati in base alle esigenze specifiche di ogni visitatore o gruppo di visitatori.
L'eventuale presenza di accompagnatori arricchirà la visita di un elemento umano che moltiplicherà le suggestioni e la forza evocativa dei temi presentati.

La città

In una città fantastica e senza tempo, luogo in cui gli individui vivono e organizzano la propria esistenza in comune, sette aree tematiche, più una sezione introduttiva, mettono in scena i Diritti Umani, gli aspetti positivi e quelli negativi, gli abusi e le realizzazioni, in un viaggio educativo che stimola, soprattutto le nuove generazioni, a un'azione in prima persona. La città è il luogo della comunità, il luogo in cui i singoli, le famiglie, i gruppi umani interagiscono, si scontrano, si danno delle regole: è l'unità di base in cui si riflette la società globale e da cui può emergere o meno una civiltà umana.
Come in un cantiere, i Diritti Umani si presentano nelle loro applicazioni quotidiane e concrete, diventando il luogo della formazione e della coscienza e chiave di lettura per leggere il mondo, direzioni di senso che consentono di organizzare le conoscenze e le competenze secondo un'intenzionalità di pace, di dialogo, di rispetto, di ascolto, di uguaglianza.

Informazioni e prenotazioni

Segreteria della mostra - tel. 0461 - 884 821:
gennaio: lun/merc/giov dalle 9.30 alle 13.30
febbraio: da lun a ven dalle 9.30 alle 13.30
marzo: tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00
Fax 0461 884 233

Il sito ufficiale della mostra

Scarica il modulo d'iscrizione e prenotazione per la visita guidata gratuita


discussione chiusa  condividi pdf