tam tam |  proposta  |
P E T I Z I O N E P O P O L A R E
Risorsa-Scuola - 30-12-2002
Un'Italia che sa, un'Italia che vale
Subito le riforme per la scuola



Chiediamo al parlamento di

approvare subito il disegno di legge di innalzamento dell'obbligo scolastico. E immediatamente dopo accelerare il percorso per la riforma dei cicli portando l'obbligo formativo per tutti ai 18 anni.


Siamo l'unico paese europeo ad avere obbligo scolastico di soli 8 anni !

Siamo un paese con altissimi abbandoni e dispersioni. Non possiamo più permetterci che oltre cinquantamila nostri ragazzi e ragazze fuggano ogni anno dalla scuola. Quelli del nord attratti da lavori dequalificati e privi di prospettive, quelli del sud facili prede del lavoro nero e della criminalità organizzata.

Far studiare i ragazzi e le ragazze due anni in più significa aiutarli da subito, partendo dai più svantaggiati, e allargare le loro opportunità.

L'innalzamento dell'obbligo in tempi rapidissimi è una leva per affrettare l'intero progetto riformatore e rilanciare scuola e università pubbliche: autonomia, cicli, programmi, funzione docente, formazione, regolamentazione pubblico-privato, riforme dell'università. E' la strada per avviare un robusto programma di educazione continua, la possibilità cioè per tutti di continuare ad apprendere nel corso della vita, unica assicurazione per il futuro e il lavoro.

Chiediamo al governo
ed alla maggioranza che lo sostiene di

prevedere nella prossima Finanziaria il piano pluriennale di risorse mirate alle innovazioni per scuola, università e ricerca, in coerenza con il Patto per il lavoro, il Protocollo d'Intesa e il Dpef, anche al fine di riconsiderare la funzione docente.


E' indispensabile che meriti e deontologia professionali vengano riconosciuti anche con politiche salariali. E' una scelta necessaria per ricostruire una etica pubblica condivisa basata sulla valorizzazione delle responsabilità.

Primi firmatari

Barbara Pollastrini
Alberto Asor Rosa
Roberto Benigni
Tullio De Mauro
Dario Fo
Roberto Maragliano
Riccardo Massa
Rita Levi Montalcini
Mario Morcellini
Anno Oliverio Ferraris
Vinicio Peluffo
Federico Pommier
Livia Pomodoro
Clotilde Pontecorvo
Renato Porro
Nicola Rossi
Carlo Rubbia
Alba Sasso
Francesca Sanvitale
Michele Serra
Nicola Tranfaglia
Benedetto Vertecchi
Aldo Visalberghi

Firma anche tu



discussione chiusa  condividi pdf