Commento al video di Renzi su La Buona Scuola
Bianca Maria Cartella - 15-05-2015
E smettila di "spiegare" l'inspiegabile, l'ingestibile e l'inemendabile!
Hai realizzato un video: ti piace molto "spiegare", ma ti assicuro che prima di "spiegare" qualcosa a qualcuno hai il dovere morale di conoscere a fondo quel qualcosa. Tu non conosci la scuola e non conosci neanche il DdL che, in modo tristemente solitario, tenti di "spiegare".
Ma cosa spieghi? Ma lo sai che siamo tutti in grado di leggere?
Hai voluto declinare 5 punti salienti, 3 NO e 3 SI. Ed io, che sono dotata di tanta pazienza, ti ho ascoltato.
Ma non m'hai convinta. Dalle mie parti si dice: "fatti comprare da chi non ti conosce" che significa: "fa' in modo che qualcun altro, diverso da me, ti apprezzi".
E passiamo alla disamina dei 5 punti salienti.
1. Alternanza scuola-lavoro. La scoperta dell'acqua calda; tu non sai o fingi di non sapere che esiste già da un bel po' di anni. Non vi era alcuna necessità di spacciarla come una grande innovazione da realizzare anche durante la sospensione delle attività didattiche (art. 4 c. 3 del DdL 2994).
2. Cultura umanistica. Perché non si dice affatto "umanista" come hai scritto alla lavagna. Ogni volta che la musica e la storia dell'arte sono citate nel DdL 2994 si tratta di emendamenti. Questo significa che prima non c'erano, così come era inesistente l'art. 2 bis con il quale si incrementa di 7 milioni di euro l'Alta Formazione Artistica e Musicale. 7 milioni di euro l'anno per 8 anni. Ma sei proprio sicuro che nel DEF ci siano queste risorse?
3. Più soldi agli insegnanti. No, Renzi, non ci siamo. Io non ho bisogno della "polpetta" dei 500 euro finalizzati a quello che dici tu. Io ho diritto ad un regolare ed aggiornato CCNL. Mi aggiorno ugualmente, stai sereno. Non potrei non farlo. Perché io sono un'insegnante della Scuola Vera ed ho bisogno di aggiornarmi, ho bisogno di specializzarmi, ho bisogno - anche - di avere uno stipendio decoroso che mi consenta di pagare il mutuo, di far studiare mio figlio e di pagare le ingenti tasse che si aggiungono a quelle che mi sono detratte alla fonte! Quindi i 500 euro sulla carta elettronica, dunque, non mi servono. Serve il rinnovo del CCNL. Lo sai che è fermo da anni?
4. Autonomia. Hai voluto cimentarti nella spiegazione di un concetto che non hai ben compreso. Hai detto: "serve ad eliminare il potere alle Circolari Ministeriali e a chiedere alle scuole di aprire ai privati". Guarda che non è proprio esattamente così! Se vuoi abolire le Circolari Ministeriali devi abolire il MIUR; se vuoi abolire il MIUR devi licenziare la Ministra Giannini e il sottosegretario Faraone; se vuoi licenziare costoro devi licenziare anche tutti i dipendenti del MIUR... Infine se vuoi diventare Re, devi informarti sulla procedura da seguire! E poi, devi "spiegare" - non a me, ma a chi da te s'è lasciato incantare - la motivazione per cui con il DdL 2994 tu intenda fornire i Dirigenti Scolastici di "superpoteri" avendoli già eliminati dall' Area della Dirigenza Pubblica con il Decreto Madia. Lo sai che c'è già una petizione lanciata dai DS? Di' la verità che non lo sapevi!!!
5. Continuità. Hai voluto "spiegare" il concetto di continuità: ma lo sai che questa parolina semplice è riportata solo due volte nel DdL 2994? No che non lo sai! Altrimenti non l'avresti presentato come un argomento delicato. Tu non hai neanche la più pallida idea di cosa significhi per Studenti, Docenti e Famiglie la garanzia della continuità didattica ed educativa! Continuità che non potrà essere garantita da contratti triennali che renderanno precari anche i docenti di ruolo!
E qui finisce la tua lectio magistralis, ma tu non sei ancora soddisfatto e vuoi ulteriormente rassicurare, con toni decisi e perentori, chi ha inteso dedicarti 15 minuti del suo tempo. Dunque, tra un innalzamento e l'altro di sopracciglia; tra una torsione e l'altra della bocca; tra una scrollata asimmetrica e l'altra delle spalle sulle quali sorreggi l'intero universo dello scibile umano - segni inequivocabili dei tuoi reali pensieri - ti lanci nella presentazione di 3 SI e 3 NO.
Ebbene, te lo dico subito. I tuoi 3 SI sono, nella realtà delle cose, 3 NO. Conseguentemente, i tuoi 3 NO sono, nella Vera Scuola, 3 SI. Concetto già espresso: non m'hai convinto. Perché non sai di cosa parli.
NO ferie studenti. Falso. Tu sostieni che nel DdL NON si parla di vacanze scolastiche. Falso. Il DdL, all'art. 2 c. 15 ter introduce la possibilità di tenere le scuole aperte nei periodi di sospensione delle attività didattica. Ma per fare cosa? Con quali strutture? Pensi, forse, che le scuole italiane siano identiche ai college inglesi o americani?
NO presidi rambo. Falso. Tu sostieni che nel DdL NON si parla di presidi rambo. Falso. Il DdL, all'art. 7 si occupa largamente delle competenze del DS, competenze che risultano aumentate a dismisura. Altro che Rambo, i superpoteri hanno!
NO licenziamenti dopo 36 mesi. Falso. Tu sostieni che nel DdL NON si parla di contratti triennali. Consiglio una serena e rilassante rilettura dell'art. 12.
SI diritto allo studio. Falso. Tu sostieni che il DdL tutela il diritto allo studio. Ma il fatto che sia citato solo 6 volte nelle 53 inutili pagine che non hai neanche letto, è indicativo di quanto poco influente sia questo concetto. Il diritto allo studio è garantito, come è normale che sia, agli studenti diversabili, agli studenti che si distinguono nelle attività sportive, agli studenti BES, agli studenti che rientrano nell'area del disagio. Giusto! Tutti gli altri? Te li sei dimenticati? Guarda che esistono anche l'eccellenza e la normalità. Ma te ne sei dimenticato... è evidente. Così come nel DdL si scrive degli Istituti penitenziari (art. 4 bis), ma ci si dimentica delle Scuole Speciali. Capita!
Si scuola digitale. Falso. Tu sostieni che nel DdL si parla di scuola digitale. E' una triste bugia perché questo concetto è associato 14 volte al PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale), ma non si rintraccia alcuna "riforma" atta a rendere DIGITALE la Scuola. Ma tu lo sai quante sono le Vere Scuole che non hanno una connessione wi-fi funzionante? Tu sai quante sono le Vere Scuole che non hanno laboratori aggiornati, atti alla divulgazione del digitale? Cosa digitalizzi se non hai neanche la carta per le fotocopie? E poi, questa necessità rientra nelle Raccomandazioni del Parlamento Europeo, risalenti al 2006: non hai detto nulla di nuovo!
SI Servizi per l'Infanzia. Falso. I Servizi da 0 a 6 anni rientrano all'interno di una delle 14 deleghe in bianco al Governo.
Allora, cosa hai raccontato? Una favola? No. Un incubo nel quale hai ritenuto di poter ingabbiare centinaia di migliaia di insegnanti, pensando di poterli incastrare nel ricatto delle 100.000 assunzioni dei precari storici della Vera Scuola.
Se davvero pensi di assumere 100.000 miei colleghi, fallo. Stralciando questo provvedimento dal DdL.
Poi rinnova il CCNL.
Dopo, solo DOPO, rottama anche la Scuola. Tanto sei abituato a rottamare.
Quindi, prenditi un attimo di riflessione e scegli dei collaboratori adeguati per riformare la Vera Scuola. Tra una cosa e l'altra, leggiti la LIP e la Costituzione e rifletti prima di compiere ogni altra azione.
Infine, ricorda sempre che in Italia il popolo è sovrano ed il popolo non ti ha eletto!

Tags: Scuola, Riforma, Renzi


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf

 Michele Ventrone    - 18-05-2015
Concordo con te Bianca Maria. "L'intero universo dello scibile umano" - Esilarante, come le contrazioni dei muscoli facciali. Non ha idea dell'autocontrollo che bisogna avere in classe. Se ci va così, allo stato brado, i ragazzi lo ricoprono di cartacce. Garantito. Bisogna essere convincenti, rigorosi e sapere di cosa si parla. Che idea balzana improvvisarsi docente con l'aria del "so tutto io". Peccato che su you tube non sia possibile aggiungere commenti ai suoi filmati. Solo i docenti devono essere valutati, Lui no.