Il caso dell'alunno Matteo Renzi
Antonio Guerriero Brigante - Quota 96 - 30-04-2015
Giorno 5 maggio consiglio di classe straordinario: 750.000 docenti si riuniranno per discutere sul caso dell'alunno Matteo .
L'alunno mostra poca partecipazione alle diverse attività, poco sensibile ai richiami, conosce le norme che regolano la vita della comunità, ma non sempre le rispetta.
Non ha ben sviluppato la capacità di ascolto: si distrae facilmente.
Maggiori lacune si manifestano nello sviluppo delle competenze della lettura e comprensione di diversi testi scritti.
Gli insegnanti, al fine di potenziare e facilitare lo sviluppo delle capacità apprenditive, presentano un programma /percorso di recupero individualizzato volto a guidare l'alunno alla conquista di capacità logiche , scientifiche ed operative, ed alla progressiva maturazione della coscienza di sé e del proprio rapporto con il mondo esterno.
‪#‎Matteostaiserenocelapuoifare‬!

discussione chiusa  condividi pdf