Contro chi prova a vanificare la mobilitazione dei lavoratori della scuola rilanciamo l'iniziativa
Cub SUR - 29-04-2015
Modificate all'improvviso le date per lo svolgimento delle prove INVALSI nella scuola primaria.
Confermato lo sciopero generale della scuola per il giorno 5 maggio e quello NO INVALSI per la scuola primaria per il 6 maggio.


Con pervicacia degna di miglior causa l'INVALSI ha modificato il calendario delle prove nella scuola elementare al fine di vanificare gli effetti dello sciopero generale del 5 maggio e di quello NO INVALSI del 6 maggio.
Siamo di fronte ad una vera e propria violazione del diritto di sciopero; nel momento in cui la categoria manifesta la sua radicale opposizione al disegno di legge Renzo-Giannini pi¨ noto come"Buona
Scuola" questi signori si illudono di indebolirne la mobilitazione con un vero e proprio gioco delle tre carte .
La CUB scuola UniversitÓ e Ricerca conferma gli scioperi giÓ indetti compreso quello NO INVALSI del 12 maggio e si impegna allo sviluppo della mobilitazione della categoria con assemblee, presidi, manifestazioni, la prima quella del 5 maggio, e propone ai coordinamenti e sindacati della scuola L'ORGANIZZAZIONE UNITARIA DEL BLOCCO AD OLTRANZA DEGLI SCRUTINI.
A un governo che pretende di imporre un attacco gravissimo alla libertÓ di insegnamento e al carattere pubblico della scuola Ŕ necessario rispondere con l'unitÓ e la determinazione di tutti i lavoratori e le lavoratrici della scuola.

La nostra piattaforma si articola in pochi e precisi punti:

- immediata assunzione dei colleghi precari su tutti i posti disponibili

- ritiro del DDL Renzi-Giannini

- forti aumenti retributivi

- difesa della scuola pubblica

Per la CUB Scuola UniversitÓ Ricerca
Il Coordinatore Nazionale


  discussione chiusa  condividi pdf