Una storia sbagliata (ovvero il MIUR sbaglia le Note sapendo di sbagliare)
Francesco Masala - 05-03-2015
Scrive il Coordinamento nazionale dei docenti A017:

È davvero surreale che il MIUR (Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione) sponsorizzi e patrocini una conferenza dal titolo "Scuola e cultura economica- Quali competenze per affrontare le sfide del XXI secolo?" quando, appena una settimana prima, ha emanato la Nota 6753/15 (il 27/02/2015).
Dice la Nota 6753/15, sempre del MIUR, che ripropone gli stessi contenuti della precedente nota 1666/14, che recita che nelle scuole professionali potranno insegnare le discipline economiche docenti che non hanno l'abilitazione per quelle discipline, contravvenendo alla legge (DM 39/98), e anche a un pronunciamento di pochi mesi fa del TAR del Lazio che aveva sospeso l'efficacia della Nota 1666/14.
Il Miur sostiene che l'applicazione della Nota 1666/14 ha consentito una riduzione degli insegnanti soprannumerari della 19/A.
È un ragionamento paradossale e disonesto, se si riducono i sovrannumerari della classe di concorso 019, nella stessa misura si fanno crescere quelli della classe di concorso 017. Sulla base di tali considerazioni, il Miur ha ritenuto di ripristinare l'atipicità delle due classi anche per il prossimo anno scolastico, nonostante sia contraria alla legge e ai pronunciamenti del TAR.
Quali potenti interessi possono spingere il MIUR ad andare contro la Legge, contro la giurisprudenza, contro le sentenze del TAR, fino ad esporre l'Amministrazione a una valanga di ricorsi di delle famiglie degli studenti che saranno respinti nell'anno scolastico, o anche all'esame di stato, che potranno ricorrere per mancata abilitazione del docente della classe o della commissione dell'esame di Stato.
Sia chiaro fin d'ora che le centinaia di insegnanti del Coordinamento nazionale dei docenti della A017 adiranno di nuovo le vie giudiziarie, per cancellare questa nota vergognosa.

Qui di seguito si espone un riepilogo preciso dei fatti:

1. La legge di riforma dei cicli , chiamata legge Gelmini,cancella negli istituti alberghieri l'insegnamento della legislazione , accorpandone in contenuti all'insegnamento dell'economia aziendale in una nuova materia : Diritto e Tecnica Amministrativa della struttura ricettiva ..
La tabella B3 , di confluenza , allegata al regolamento attuativo della riforma Gelmini è accompagnata dalla nota 3714 del 16.05.2012, riporta come classe ordinamentale la A017 , discipline economico aziendali , anche nel rispetto della stessa legge che regola l'accesso all'insegnamento DM 039 /98

2. Il 21 Marzo 2013 viene emanata una nota a firma del direttore generale del personale , la n. 2916 , allegando una tabella B3 diversa dal quella originaria , in cui la classe di concorso A017 di colpo appare affiancata dalla A019 . Si vedrà come ,prima lo stesso Direttore Chiappetta e poi il suo successore dott. DeAngelis , dichiarino dietro segnalazioni multiple provenienti da tutta Italia , che si sia trattato di un errore materiale . Si tenga conto che nel 2013 molti dirigenti hanno usato quella tabella distribuendo ore di diritto e tecnica amministrativa anche ai docenti A019 , sulla base di un "errore materiale" .

3. Il primo Aprile 2014 in nuovo direttore del personale De Angelis corregge l'errore dichiarato e alla nota 3119 allega la tabella B3 corretta , uguale a quella originaria del 2012 ; in essa appare solo la classe ordinamentale A017.

4 .Maggio 2014 esce la nota 1666 a firma del direttore di dipartimento dott . Chiappetta
Stavolta senza più ritoccare la tabella B3 con un colpo di mano, ripristina una inesistente atipicità tra A017 e A019 nei professionali alberghieri per l'insegnamento della materia diritto e tecnica amministrativa , adducendo motivazioni fasulle e pretestuose , in barba alle leggi in vigore. ( questa nota sarà oggetto del ricorso al TAR del Lazio dei docenti di Sardegna e Sicilia )

5.febbraio 2015 esce la nota 6753 che ha in allegato una tabella B3 nuovamente taroccata , con l'errore materiale di introdurre la classe A019 .
Errore materiale che viene riconosciuto, eliminato e poi reiterato , non è più un errore materiale !
Errare è umano, perseverare è diabolico.

Motivazioni delle proteste
La nota 1666 è contraria alla legge (DM 039/98 ) non rispetta i requisiti di accesso , le abilitazioni conseguite per l'insegnamento , sanciti dalla legge , e crea inoltre disparità di trattamento nei confronti di chi ha partecipato ai concorsi a cattedra e ai TFA.
Secondo la gerarchia delle fonti del diritto l'operazione è palesemente viziata poiché si cerca di modificare con circolare ciò che viene disciplinato da una legge .
Si tenga presente che neanche nelle bozze di riforma delle classi di concorso la A017 viene accorpata alla A019 , proprio per il diverso percorso attraverso il quale si accede ai rispettivi insegnamenti .
Ne consegue che l'unica classe ordinamentale secondo le leggi in vigore sia la A017

A. I docenti con laurea di tipo economico aziendale possono accedere all'abilitazione sia per la classe A017 che per la A019
B.I docenti con laurea in giurisprudenza e scienze politiche possono accedere solo all'abilitazione per la classe A019
C.L'insegnamento dell'economia aziendale e nello specifico della Tecnica Amministrativa d'azienda è previsto dalla legge esclusivamente per la classe A017, motivo per cui nella stessa legge di riforma dei cicli la classe ordinamentale è solo la A017.
D. Il Miur nel definire le materie assegnate ai commissari esterni per l'anno scolastico 2014/15 , reitera l'errore di confondere tra economia politica , materia che possono insegnare sia i docenti A019 che A017 , ed economia aziendale , materia che possono insegnare solo i docenti A017

Azioni fin qui portate avanti e conosciute
2013 Ricorso al Miur dei docenti della Toscana
2014 diffida al miur di un gruppo di docenti campani assistiti dall'avvocato Stella
2014 ricorso al TAR del Lazio docenti della Sardegna ( avvocato Melis Costa)
Settembre 2014 Ordinanza relativa a tale ricorso 4455 che sospende l'efficacia della 1666
E successiva diffida da parte dell'avvocato Melis Costa agli USP della Sardegna . Il TAR si riunisce il 23 ottobre per la sentenza definitiva , che ad oggi non è stata ancora pubblicata .
2014 ricorso al TAR del Lazio docenti della Sicilia (avvocato Caudullo) , ordinanza sospensiva 4545 , mai fissata l'udienza per la sentenza.

Febbraio-marzo 2015 nasce il coordinamento nazionale dei docenti A017.

Il coordinamento ha il seguente indirizzo coordinamentonazionalea017@gmail.com
discussione chiusa  condividi pdf