Sciopero del 14 novembre: ennesima illegalità del Ministero
Cosimo Scarinzi - 11-11-2014
Il Ministero dell'Istruzione Università Ricerca dando prova
dell'efficienza della quale ci parla quotidianamente il capo del governo
non ha ancora provveduto alle 15 del 5 novembre a far pervenire alle
scuole le comunicazioni che la legislazione sull'esercizio del diritto
di sciopero impone in particolare per quanto riguarda le comunicazioni
agli alunni e ai genitori.

Questi signori, con ogni evidenza, quando non ricorrono ai manganelli
contro i lavoratori esercitano la loro violenza violando la legge
nell'evidente tentativo di creare difficoltà allo sciopero generale
indetto dalla CUB e da altri sindacati anche nella scuola.

La CUB provvederà ad agire nelle sedi previste dalla legge contro questo
illecito e invita le colleghe ed i colleghi ad aderire ad uno sciopero
che ha oggi mille buone ragioni nella consapevolezza che gli eventuali
disagi agli alunni ed alle famiglie deriveranno SOLO dal comportamento
scandaloso del ministero.

Per la CUB Scuola Università Ricerca
Il Coordinatore Nazionale
Cosimo Scarinzi
interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf