tam tam |  espressioni  |
E' mai possibile che le avventure in codesto reame debban risolversi tutte con grandi .......?
Francesco Masala - 17-05-2013
Esiste una legge, la 361 del 1957, che stabilisce che "non sono eleggibili (...) coloro che (...) risultino vincolati con lo Stato (...) per concessioni o autorizzazioni amministrative di notevole entità economica" (1).
Negli ultimi 30 anni, nei quali le economie si sono sempre più finanziarizzate, e i mercati dei derivati sono sempre più importanti, infinitamente di più del credito alle piccole imprese, le banche e gli istituti finanziari sono sempre più una controparte, per non dire avversari, per i bilanci degli Stati.
La proposta è questa, che non siano eleggibili (...) coloro che sono o siano stati nel consiglio d'amministrazione, o consulenti (o advisor), per banche e istituti finanziari.
Il motivo è sempre lo stesso, evitare il conflitto d'interesse. Politici come Amato (consulente in Italia per la Deutsche Bank, 2) o Monti ( international advisor per Goldman Sachs, 3), nell'azione di governo favoriscono lo Stato o i soggetti (privati) dai quali ricevono emolumenti?
Ecco un'interessante materia su cui si potrebbe intervenire.
Si attendono i legislatori.

1-http://www.cerchio-aperto.it/ArticoliPolitica/ConflittoInteressi.pdf
2-http://it.wikipedia.org/wiki/Giuliano_Amato
3-http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Monti
discussione chiusa  condividi pdf