tam tam |  espressioni  |
La rabbia sociale
Laura Alberico - 29-04-2013
Ci sono eventi che diventano "pubblici" quando la cronaca quotidiana mostra i segni dell'insofferenza, gesti estremi che segnano il passo di una crisi gravissima del sistema. L'emarginazione non è più un fenomeno isolato, si insinua nell'animo e nelle persone come una malattia contagiosa che parole e promesse, lungaggini e aspettative tradite non possono curare ne' forse comprendere ed accogliere.

La rabbia sociale e' una implosione di un crescendo di instabilità, di mancanza di certezze che mina i legami familiari e sociali che si scollano impoverendo le loro potenziali risorse. L'individualismo della cosiddetta società del benessere ha purtroppo alzato un muro comune di resistenza. Contro questo muro servono armi potenti, quelle che non cancellano in un attimo la vita, ma ad essa le restituiscono, di diritto, dignità e rispetto.
discussione chiusa  condividi pdf