Non corretta utilizzazione
Conbs - 22-02-2013
In merito alle notizie pervenute ultimamente in mailing list e in privato, il Conbs ha inviato la lettera che segue ai sindacati nazionali e regionali.

Alle OO.SS. in indirizzo

Come coordinamento con aderenti in tutte le regioni italiane abbiamo riscontrato, da parte di molti UST e DS, ricorrenti iniziative che precorrono l'attuazione della L.135/2012 tuttora allo studio.

Questo modo di procedere incide in maniera impropria sulla gestione dell'istituto giuridico della UTILIZZAZIONE riguardo ai relativi contratti:
A - diversi docenti dichiarati inidonei dopo il mese di luglio 2012 sono tuttora senza contratto di utilizzazione, "in malattia d'ufficio", in attesa del decreto attuativo della L.135/2012.
B - a quanti è stato fatto un contratto individuale di utilizzazione è stata imposta come destinazione esclusivamente la segreteria
C - molti docenti già utilizzati in biblioteca sono stati spostati d'autorità in segreteria.

Si rende necessario rilevare che, in mancanza del decreto attuativo che regoli il passaggio nei ruoli AA e AT, resta vigente la normativa precedente, cioè il CCNI 2008, il quale fornisce istruzioni precise sull'UTILIZZAZIONE di detto personale.

- Per il punto A riteniamo che l'amministrazione non possa impedire al dipendente di esercitare l'attività lavorativa (con danno economico per l'amministrazione e morale per il dipendente).
- Per il punto B rileviamo che le MODALITA' di utilizzazione FORZOSA evidenziate avvengano al di fuori dalle garanzie di legge.
- Per il punto C riteniamo che lo spostamento PREMATURO crei uno stress immotivato -e non supportato da normativa- in chi aveva scelto mansioni molto diverse dalle amministrative. Oltre al fatto che molte biblioteche scolastiche stanno rimanendo sguarnite di personale, con grave danno all'utenza, come evidenziato da varie personalità del settore.

Noi riteniamo illegittima e lesiva dei diritti del lavoratore qualsiasi procedura che non si attenga alle disposizioni TUTTORA VIGENTI e che provi ad anticipare, di fatto, una normativa che l'ormai prossimo governo potrebbe mandare in vigore con "MODALITA' attuative" non prevedibili al momento.

Chiediamo alle OO.SS. di vigilare sul corretto comportamento di UST e DS e di diffidarli da ogni iniziativa che si discosti dal quadro normativo vigente.



Coordinamento Nazionale Bibliotecari Scolastici


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf