Gli insegnanti e l'inchino giapponese
Giuseppe Aragno - 26-11-2012
La notizia sul web e non c' motivo di dubitarne. Molto probabibilmente vero: "in Giappone gli unici cittadini che non sono obbligati ad inchinarsi davanti all'imperatore sono gli insegnanti. Il motivo che i giapponesi sostengono che senza insegnanti non ci possono essere imperatori".
Saggezza orientale, mi dico, con una punta di comprensibile orgoglio, mentre penso che forse qui da noi, nell'Occidente torpido, presuntuoso e sempre pi barbaro, dovremmo tentare di convincere i giapponese a tenersi per una decina d'anni a soggiorno obbligato i ministri e i sottosegretari della nostra Pubblica Istruzione. Probabilmente si tornerebbe finalmente a parlare di scuola col dovuto rispetto.


interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf

 Riccardo Ghiretti    - 02-12-2012
il nostro inchino invece, spesso stato ruotato di 180 gradi , con la sgradevole sensazione di non avere suscitato rispetto
Riccardo

 Stefania Buosi    - 02-12-2012
il commento di Riccardo che per molti insegnanti l'inchino stato ruotato di 180 gradi purtroppo una triste verit

 Stefania Buosi    - 02-12-2012
(c' anche chi resiste-ma a che prezzo!)