Proposta di referendum
Movimento Federalista Europeo - 16-11-2002


Al Forum sociale europeo di Firenze nel giro di poche ore migliaia di partecipanti hanno giÓ aderito all'iniziativa "Un referendum per l'Europa", lanciata dal Movimento federalista europeo all'interno della Fortezza da Basso. Tra questi il segretario nazionale della Cgil Guglielmo Epifani, Alfonso Pecoraro Scanio, Vittorio Agnoletto, l'ex sindaco Mario Primicerio e Riccardo Petrella.
Con la consultazione autogestita sull'Europa si chiede alla Convenzione europea di Bruxelles, presieduta da ValÚry Giscard d'Estaing, di scrivere una Costituzione federale per un'Unione europea democratica e attore di pace.
Come?
1) Elaborando un progetto unico di Costituzione federale europea che incorpori la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea
2) Sottoponendo tutta la legislazione dell'Unione e il bilancio alla codecisione del Parlamento europeo e del Consiglio europeo, trasformato in Camera degli Stati
3) Trasformando la Commissione europea in un "Governo dell'Unione", fornito della pienezza dei poteri esecutivi e legittimato democraticamente dall'elezione del suo Presidente da parte del Parlamento europeo, subito dopo le elezioni europee.
4) Affidando alla Commissione europea la politica estera, di sicurezza e di difesa comune, e attribuendo all'Unione europea adeguate risorse finanziarie proprie
5) Abolendo il diritto di veto sia nella Convenzione, sia nella procedura di adozione e di revisione della Costituzione federale europea
Infine si chiede sempre alla Convenzione europea che la Costituzione federale sia approvata con un vero referendum europeo in occasione delle elezioni europee del 2004, invitando tutti i membri della Convenzione, il Parlamento europeo, la Commissione europea, tutti i membri dei Parlamenti e dei Governi dell'Unione europea dei Paesi candidati a sostenere queste richieste.


discussione chiusa  condividi pdf