Iniziativa Internazionale
Globalexchange.org - 02-11-2002
Inviamo ai membri permanenti del Consiglio Onu
e in particolare alle Missioni di Francia, Russia e Cina
che finora hanno espresso opposizione alla risoluzione proposta dagli Stati Uniti
un messaggio contro la guerra

"Come cittadino/a italiano/a e persona amante della pace, sono
contrario/a alla guerra all’Iraq e a qualsiasi azione unilaterale degli Usa
contro l’Iraq.
Dal momento che l’Iraq ha accettato gli ispettori senza
condizioni, vi chiediamo di votare "No" a qualunque risoluzione Onu che autorizzi l’uso della forza
e di riaffermare l’obiettivo di togliere le sanzioni Onu che hanno portato tanta sofferenza e morte al popolo iracheno."

discussione chiusa  condividi pdf

 Francesco Paolo Catanzaro    - 02-11-2002
Approvo l'iniziativa e mi auguro che la vostra voce possa diventare la nostra voce e che possa diradare le nebbie che invitabilmente si accumulano di giorno in giorno e proiettano i pensieri europei ed internazionali verso la guerra.
Ai terroristi che si sentono forti del fatto che farsi scoppiare possa fargli guadagnare il paradisoed ai signori della guerra che meditano vendette quotidiane
riporto un'affermazione di Caleb Carr:
"Il terrorismo non sarà sdradicato scendendo a patti con i suoi agenti, nè attraverso l'eliminazione fisica;esso terminerà quando sarà percepito come una strategia e una linea di condotta che non producono nulla se non il fallimento degli ideali che l'hanno ispirato."