Solidali contro i tagli
Lorenzo Picunio - 05-02-2011
Il 17 febbraio il Tar del Lazio si pronuncerÓ - in via definitiva - sul ricorsosentato dal "Comitato Scuola e Costituzione" di Firenze contro i tagli del servizio scolastico imposti dai provvedimenti del ministro Gelmini. Al ricorso si sono associate numerose amministrazioni comunali e regionali di tutta Italia. E' il caso di ricordare che i tagli imposti dal governo hanno rappresentato una riduzione significativa dell'offerta formativa in tutti gli ordini e gradi della scuola italiana: e questo proprio mentre altri paesi, come la Germania, hanno evitato di estendere alla scuola i tagli previsti per il settore pubblico. la scuola Ŕ un investimento sul futuro, tanto pi¨ in questi tempi di crisi economica. L'Unione Europea prevede di arrivare entro il 2020 all' 80% di diplomati.

Ci arriveremo tagliando l'istruzione?

Insegnanti, genitori, operatori scolastici, studenti hanno lottato in questi anni per la tutela della scuola pubblica. la stessa lotta degli studenti e dei ricercatori dell'UniversitÓ riguarda scelte simili e cerca anch'essa di salvaguardare quel diritto allo studio che Ŕ previsto dall'art. 34 della Costituzione.

Chiediamo con forza che il Tar del Lazio respinga le scelte del governo, ingiuste ed illegittime. Chiediamo che i Comuni e le Province sostengano il ricorso

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf