Compravendita nella malga sul Monte Citorio
Gianfranco Pignatelli - 15-09-2010
Vaccaro lui, vacche loro. Il capo mandria ha sostituito al consenso politico che accresce il partito il mercato che ingrossa la mandria. C'è la vacca che si concede prima e c'è quella chi si vende dopo a quarti interi. Ma se un capo scappa dal serraglio, allora è macelleria politica. Te lo ritrovi squartato, proposto in tanti pezzi ed esposto nelle vetrine del digitale terrestre, stretto nel Grembiale di famiglia e incartato nel Foglio da bottega. Nel gran serraglio delle libertà, brucano tutti in quantità e votano senza volontà. Il vaccaro così le vuole: ventre pieno e testa vuota, ma più di tutto vacche.


interventi dello stesso autore  discussione chiusa  condividi pdf