La scuola della vita
Laura Alberico - 05-06-2010
Ci sono sogni che non si avverano perchč rimangono nel limbo dei pensieri, un'anticamera della realtā dove i diritti e i doveri sono ancora soldati senza macchia e pronti a difendere gli ideali calpestati e ignorati. Non c'č guerra senza perdenti e vincitori nč libertā conquistata senza il prezzo di rinunce e sofferenza. Se insegnare significa indicare la strada, mostrare e far riconoscere il significato delle cose bisogna uscire allo scoperto, respirare un'aria nuova e capire che non esistono libri sui quali imparare a crescere nč aule dove il silenzio č d'oro. La scuola della vita č una scuola fantasma ma sempre presente, spesso cattura ingenuitā e disincanto, curiositā e desideri per trasformarli in armi di difesa e di offesa contro nemici invisibili. Su questo fronte che divide la realtā e la fantasia, le parole dai fatti siamo tutti chiamati a schierarci, per una scuola della vita che insegni a costruire le difese necessarie, parole e sentimenti che possono diventare inattaccabili se usati per capire, comprendere e scegliere.
interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf