Scoperte le carte ... anche se erano già chiare
Isa Cuoghi - 02-06-2010
Con la manovra si sono scoperte le carte si è capito bene quale sia il blocco sociale di riferimento di questo governo...e forse anche dei partiti dell'opposizione.

Con questa manovra si colpisce chi non ha colpe nell'affossamento dei conti pubblici, si colpisce chi ha meno e avrà meno.

Non si colpiscono i privilegi e i costi della politica, i banchieri, gli agenti finanziari, chi ha accumulato grandi patrimoni con i contributi dello stato...chi sguazza tra corruzioni e soldi illeciti.

No, si colpisce SOLO il comparto pubblico, riducendo stipendi già miseri, impoverendo le future pensioni, continuando a regalare soldi a chi già ne prende oltre il lecito.

I potenti, i coruttori, i politici con doppi e tripli incarichi d'oro, le auto blu, i bancomat per i ministri, i sottosegretari, portaborse, ecc.. NO.
Quelli NO.

La scuola e gli insegnanti, che dovrebbero essere il fiore all'occhiello di uno stato civile, vengono ulteriormente impoveriti, dopo che in questi anni hanno già perso quasi tutto.

Questo accanimento ha un metodo: il voler fare vedere chi comanda e quale siano i nuovi padroni...che sono poi sempre i soliti.

E una cosa mi indigna.

Mi indigna vederli ridere.. ridere.. ridere tra loro, mentre c'è chi sta già facendo i conti di come farà a far quadrare le esigenze di vita. di sopravvivenza, con la nuova scure.

Ridono, si scambiano pacche sulle spalle.. un club, LA CASTA vera e propria che ha occupato le istituzioni.

Sui giornali non siamo più nei titoli, ormai è assodato che chi ha subito la macellazione sociale siamo noi, non facciamo più audience, non siamo i potenti.. ormai tutto è stato digerito, il governo ha avuto lungimiranza quando ha cominciato a offendere e denigrare i fannulloni.. ora che li ha bastonati magari buona parte dei nostri concittadini è anche un poco più felice .

Vedremo cosa faranno partiti di opposizione e sindacati.. sono poco ottimista.. e poi ormai comincio anche io a fare due conti.. e non mi viene da ridere.. ma non si abbassa il livello di indignazione, non mi rassegno e dirò sempre in faccia a tutti i potenti quanto sono schifosi e ingiusti e ladri.

Ladri di tranquillità e di risorse.

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf