La Ministra fuorilegge: ci sarà un giudice a Berlino?
Corrado Mauceri - 14-07-2009
Sono stati discussi oggi i ricorsi al TAR del Lazio contro i provvedimenti adottati dalla Gelmini in attuazione dei Decreti legge che hanno previsto i tagli per la scuola statale; è risultato chiaro che la Gelmini ha tagliato gli organici e stravolto l'assetto organizzativo e didattico della scuola primaria in palese violazione delle leggi attualmente vigenti.
E' però preoccupante che un Ministro della Repubblica italiana possa impunemente operare, violando tutte le leggi vigenti e finanche le stesse leggi che intende applicare: infatti la Ministra Gelmini con la C.M n. 4/09 e successivamente con la CM. n 38/09 ha impartito istruzioni per il riassetto dell'organizzazione didattica della scuola primaria e per la determinazione degli organici non in base alla normativa vigente, come dovrebbe essere se ci fosse uno Stato di diritto, ma in base a disposizioni, come ha detto oggi l'Avvocato dello Stato,"in fieri", cioè ancora non esistenti.
Finora la Ministra ha operato nella illegalità più assoluta non solo nella generale indifferenza, ma, purtroppo, con la copertura degli organi di controllo. Ora dovrà pronunciarsi il TAR del Lazio. Ci sarà un giudice a Berlino?

Corrado Mauceri (caparbiamente fiducioso nella giustizia )
interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf