tam tam |  proposta  |
C'era una volta...anzi domani!
Peacelink - 22-09-2002
Alle elementari spesso gli insegnanti propongono una lezione sulla guerra perché i bambini "prendano coscienza ". La maestra spiega dove sono la Bosnia, la Somalia o la Georgia, e racconta che cosa succede cercando di trasmettere ai bambini i valori della pace. Poi si fa la discussione in classe e si scrivono temi e pensieri. "La guerra scoppia per motivi religiosi, economici e politici", ha scritto Davide, 8 anni. "La guerra è una cosa brutta che si fa per i soldi e per conquistare i paesi degli altri ", dice Alessandro, quarta elementare. Idee giuste, certo. Ma il bambino sente davvero quello che dice, o ripete idee e parole che gli restano terribilmente estranee?
L'impressione, a volte, è che i piccoli recitino un copione scritto da altri, un po' come a Natale si recita la poesiola che parla di pace e di amore.
Antonio Faeti, pedagogista e docente di letteratura infantile all'Università di Bologna, afferma: "Fino a 10-11 anni i bambini possono afferrare genericamente che la guerra è una cosa brutta e da condannare, ma non sanno e non possono capire di più. I bambini sanno essere opportunisti: oggi capiscono dall'atmosfera generale che bisogna essere dalla parte della pace e si adeguano, ma questa non è una garanzia che sappiano di cosa stanno parlando ".
Dalle piccole Guardie Rosse di Mao ai Figli della Lupa di Mussolini, il mondo ha tanti esempi di bambini che ripetono slogan di pace o di guerra senza capirli, per far contenti gli adulti.
Le parole d'ordine che oggi propongono gli insegnanti e i genitori più impegnati sono giuste, positive: no alla guerra, no alla mafia, pace, libertà, democrazia. Ma i bambini hanno bisogno di assimilarle pian piano, un poco alla volta, con termini e concetti "su misura ", senza scimmiottare i grandi.
Per questo si può incominciare a parlare di ciò che significa la pace, anche partendo da una storia semplice e un po' buffa ...


Alcuni esempi di fiabe per bambini, tratte dai libri di Bruno Ferrero: Tutte storie, Altre storie e Storie bellebuone, editi da LDC.Chi avesse belle storie sulla Pace e' invitato ad inviarcele, grazie!



UNA GAMBA DI SEDIA

LA MERAVIGLIOSA STORIA DELLE DOLCICOCCOLE

IL FIUME SENZA PONTE

IL GIORNO DEGLI UOMINI VERDI

NATALE AL FRONTE

BENIAMINO


discussione chiusa  condividi pdf