Contro l' eliminazione della cultura giuridica ed economica nelle scuole italiane
Franco Labella - 01-05-2009
Una nuova campagna di sensibilizzazione

Il Coordinamento nazionale dei docenti di Diritto e Economia ringrazia quanti hanno aderito all'Appello contro la eliminazione del Diritto e dell'Economia dai nuovi Licei.

Sono 2.321 persone che hanno sentito la necessità di dare un segnale di attenzione.
Un grazie particolare alle tantissime persone che hanno aderito pur non avendo un ruolo lavorativo nella scuola e svolgendo nella società le più varie attività e ruoli.
La loro adesione ha il valore della condivisione di una analisi e di una preoccupazione per scelte che, evidentemente, non sono reputate ottimali per il futuro delle giovani generazioni.
Il Coordinamento, dopo aver inoltrato l'Appello ai suoi destinatari,
proseguirà con altre iniziative di sensibilizzazione e di coinvolgimento attivo.
I tempi di un intervento produttivo per indurre un cambiamento sono piuttosto limitati e non sarà, perciò, possibile mantenere canali di comunicazione diretta con tutti quelli che hanno aderito.

Le iniziative poste in essere e che richiedono ancora la partecipazione auspicabile di chi ha aderito all'Appello saranno segnalate sul sito: www.docentidiritto.it

Il Coordinamento esprime, perciò, l'auspicio che quanti hanno aderito possano continuare a seguire e a condividere le iniziative finalizzate alla valorizzazione delle Discipline giuridiche ed economiche che non possono essere considerate, come pure è stato scritto nei documenti ufficiali, "saperi non irrinunciabili" Non si rinuncia alla legalità, non si rinuncia alla conoscenza, non si rinuncia alla crescita civile e democratica.


14 aprile 2009
Il Coordinamento nazionale dei docenti di Diritto e Economia

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf