Inter - Torino 1 a 0 ... Moratti - Scuola 1 a 0 ... Moratti - Sinistra 1 a 0...
a meno che
Vittorio Delmoro - 16-09-2002
Da impareggiabile sorella del povero (si fa per dire) Moratti, Letizia non poteva darsi per vinta e dopo aver perso lo scorso campionato, occorreva una partenza favorevole, un primo risultato utile; e visto che giocava in casa (il MIUR) si è aggiudicata la prima partita del nuovo campionato, la mini-sperimentazione.

Dopo le tante parole spese (nello scorso campionato), le centinaia di pagine di documenti, i costosi (coi soldi nostri) opuscoli propagandistici e le reiterate promesse, non poteva rassegnarsi al sorpasso in extremis del CNPI ed ha avuto uno scatto d’orgoglio : in 200 scuole italiane alcuni bambini inizieranno la prima elementare a 5 anni e mezzo.

Per le altre squadre in campo (il sindacato, il CNPI, le associazioni di categoria, la sinistra, il centro, …) si tratta probabilmente di una fuga effimera (siamo appena all’inizio); ma vedrete come il ministro gongolerà quando, fra pochi giorni, annuncerà questa sua prima vittoria!

Per il resto, il campionato è lungo e le partite tante e anche se la squadra è stata rinforzata dallo spoyl system dei direttori regionali, le incognite sono numerose, dal contratto dei docenti, alla riforma degli organi collegiali, dalle Indicazioni e Raccomandazioni che introducono dei virus rossi nella controriforma, all’iter parlamentare che si presenta irto.

Ma qualunque cosa succeda, il percorso della squadra morattiana per vincere il campionato scolastico sembra ormai delineato : a giugno le 200 scuole grideranno all’unisono che la sperimentazione è buona e abbondante; la maggioranza parlamentare avrà approvato una controriforma annacquata da emendamenti sinistroidi, CISL e UIL avranno firmato un contratto di 150 Euro e molte promesse, lo scudetto sarà lì a portata di mano.

A meno che ci venga un dubbio...

Metti per ipotesi il ministro Sirchia (sanità) e il suo referente (Bindi?) dell’Ulivo attorno al letto d’ospedale di un malato che lì si trovi; metti che Sirchia stia facendo forzatamente alzare il malato e che Bindi cerchi di trattenerlo :

- Perché voi della sinistra siete capaci solo di criticare, non ho sentito avanzare alcuna proposta.

- Quali proposte avremmo dovuto farvi?

- Per esempio un modo migliore di questo per rimandare a casa sua questo povero ammalato.

- Ah!

- Oppure come frenare quegli scalmanati là fuori che stanno urlando contro di me.

- Ah, ecco!

- O ancora dove trovare i soldi per lasciare questo poveraccio in questo letto che invece devo togliere.



Ciascuno di voi saprebbe cosa rispondere al Sirchia sorpreso nell’atto di rubare il letto sotto il culo dell’ammalato.

Come mai nessuno, a leggere la stampa odierna (e la TV), ha saputo rispondere alla Moratti, sorpresa a rubare la scuola italiana?

La ritenete un’esagerazione? Ecco i fatti e le analogie.

Alla settima commissione del Senato, in cui è ripreso l’esame della legge delega (la controriforma), il ministro presente per la seconda volta (la prima era stata il primo giorno, mesi fa) ha accusato la sinistra di fare solo critiche, senza avanzare alcuna proposta.

A parte il fatto che si tratta di una bugia (le proposte riempiono scaffali), che cosa potrebbe proporre la sinistra?

1 – Moratti taglia gli insegnanti; la sinistra propone occupazioni alternative?

2 – Moratti taglia le risorse finanziarie (sostegno, sperimentazioni, progetti, autonomia, …); la sinistra propone di chiedere un’integrazione prelevandola direttamente dalle tasche di Berlusconi Silvio?

3 – Moratti riduce le ore obbligatorie in tutte le scuole; la sinistra propone un sit-in di ringraziamento da parte dei docenti che così lavoreranno di meno?

4 – Moratti impone una sperimentazione senza tenere conto dei tempi, delle risorse, degli organi collegiali, della democrazia; la sinistra propone un bel concorso a premi per le prime 200 che se l’aggiudicheranno?

5 – Moratti non risponde alle critiche (basate tutte su falsificazioni, dice); la sinistra propone di sottoporsi alla macchina della verità?



La scuola berlusconiana sta permeando tutto il governo : ogni volta che sorge (dai giornali, dall’opinione pubblica) un problema, prima di tutto è un falso problema (non esiste); poi se il problema è troppo lampante, è stato causato dalla sinistra che ha sempre governato l’Italia prima del 2001; se neppure questo è vero (che magari il problema è nato appena ieri), allora dobbiamo tutti stare tranquilli che ci pensa LUI.

Di quali proposte sta blaterando Moratti?

interventi dello stesso autorediscussione chiusa  condividi pdf